Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Ragazzo bussa sulla porta per chiedere aiuto – non era preparato per ciò che quest’uomo avrebbe fatto

C’è stato detto in giovane età di non parlare con gli sconosciuti e da adulti diciamo ai nostri figli la stessa cosa.

Un giovane ragazzo negli Stati Uniti però, era disperato e non pensava a quel consiglio quando ha iniziato a bussare freneticamente alle porte del suo quartiere.

Aveva perso il suo scuolabus e aveva bisogno di aiuto, ma non era preparato per chi ha finalmente aperto la porta.

A prima vista, Brian Smith si presenta come un ragazzo grande, muscoloso e piuttosto pieno di  tatuaggi – qualcuno con cui probabilmente non vuoi pasticciare.

Ma mai giudicare un libro dalla sua copertina. Brian è la prova vivente proprio di questo.

Quando il ragazzo ha mancato il suo scuolabus, quel giorno, è diventato disperato e ha cominciato a bussare a tutte le porte nel suo quartiere.

Ha chiesto chi ha aperto se gli avrebbe dato un passaggio a scuola, ma nessuno lo voleva aiutare – finché Brian aprì la porta.

Brian spiega in un post sulla sua pagina Facebook come fosse profondamente addormentato quando qualcuno bussò alla sua porta prima cosa la mattina. “L’apro come dire ‘che succede’'”, dice nel post.

Il ragazzo ha detto Brian che aveva perso il suo autobus e bussò tre porte prima di lui, ma nessuno voleva aiutarlo.

Senza una sola esitazione, Brian, che era mezzo addormentato, si svegliò, mise le scarpe e ha spinto il bambino a scuola.

“Vai a prendere che l’educazione giovanotto!” Brian dice nel suo post di Facebook.

Si può vedere post originale di Brian di seguito.

Young kid Banging on the door I wake up Like WTF!! I open it like What up Lil homie (i've never seen him Before) … He…

تم نشره بواسطة ‏‎Brian Smith‎‏ في 18 أغسطس، 2017

Il  post Facebook di Brian ora è stato visto da oltre 300.000 persone e condiviso di oltre 134.000.

Centinaia hanno lasciato commenti lodando il giovane. “Grazie per aver trovato il tempo per aiutare un bambino che ne aveva bisogno, non ci sono molte persone che lo fanno oggi”, dice un commento.

E ‘bello vedere che i vicini ancora aiutano i vicini.

Si prega di condividere se si pensa che il mondo ha bisogno di più persone come Brian!