Cagnolina scheletrica trovata legata a un albero nel bosco, lasciata sola a morire di fame

Un gruppo di ciclisti del Portogallo stava facendo una gita attraverso una foresta e si godeva il bellissimo paesaggio.

A un certo punto però hanno visto qualcosa di terribile. Una cagnolina legata a un albero, così stretta da non riuscire quasi a muovere la testa. Era talmente debole e affamata da riuscire a malapena a stare in piedi.

Quando l’hanno vista non credevano ai loro occhi. Una qualche persona senza cuore doveva averla abbandonata lì in quel luogo deserto.

Era legata talmente stretta da non riuscire quasi a muoversi.

Facebook

Non è chiaro per quanto tempo sia rimasta lì prima di essere trovata dai ciclisti. Era talmente debole da non riuscire a stare in piedi. Dal video vediamo che iniziano a vedersi le costole perciò è sicuramente rimasta senza cibo per giorni.

Chiunque sia il responsabile di questo atto così crudele sapeva che sarebbe morta di fame.

Trovata in tempo dai ciclisti

Per fortuna i ciclisti sono passati da lì e l’hanno vista, troppo debole anche per abbaiare.

Si sono avvicinati con cautela. Era stanca e spaventata e non sapeva come reagire.

Due uomini si sono avvicinati e l’hanno accarezzata facendosi annusare e conquistando la sua fiducia, gli altri le hanno dato del cibo. Il cibo l’ha calmata e mentre lei era distratta uno dei ciclisti l’ha liberata.

Veri eroi

Molte organizzazioni animali in Portogallo hanno parlato del terribile avvenimento e hanno elogiato i ciclisti per aver salvato la cagnolina.

Io non capisco come qualcuno possa pensare di legare un cane a un albero e lasciarlo a morire di fame. È una crudeltà immane. Grazie al cielo i ciclisti l’hanno trovata in tempo.

Speriamo che si riprenda dalla sua terribile avventura e che trovi una casa e una famiglia che le vuole bene.

Condividete come tributo a questi eroi degli animali!