Cagnolina scheletrica trovata nella spazzatura – il microchip rivela il colpevole e la giustizia è servita

È una triste verità che purtroppo a volte i padroni di cani non vogliano più la responsabilità dei loro amici a quattro zampe.

Anche se non sono così tanti, ci sono vari canili che in queste circostanze accolgono animali indesiderati e li aiutano a trovare una nuova casa.

Io comunque non riuscirò mai a capire quelle persone che abbandonano i propri animali quando si trovano in determinate situazioni.

Non voglio neanche immaginare quanto debba essere terrificante per un animale. Un momento hanno una casa, una famiglia e del cibo e quello dopo sono soli e devono lottare per sopravvivere.

La cagnolina di questa storia ha vissuto un’esperienza orribile. È stata avvolta in una busta della spazzatura ed è stata buttata in un cassonetto della Pennsylvania.

Tre giorni dopo lo spazzino Nathan Binnie l’ha trovata. Era scheletrica e tremava.

“È stato orribile,” ha detto Nathan a WTAE. “Si vedevano tutte le ossa e aveva i brividi. Gli animali andrebbero trattati con lo stesso rispetto che si ha per gli umani. Vivono e respirano proprio come noi.”

Ha chiamato un’organizzazione apposita e mentre aspettava il loro arrivo ha dato alla cagnolina il suo pranzo.

Posted by Humane Society of Westmoreland County on Wednesday, 6 May 2015

 

L’hanno accolta alla Humane Society of Westmoreland County e hanno trovato il microchip. Sono riusciti a rintracciare la padrona, ha detto The Epoch Times.

La cagnolina si chiamava Mia ma è stata rinominata Fawna. La sua padrona Nicole Baker di New Stanton è stata rintracciata in Texas. Si era trasferita lì con il fidanzato.

Quando l’hanno trovata Fawna era in condizioni gravissime. Pesava soltanto 9 kg, meno della metà di quanto avrebbe dovuto pesare.

Grazie al cielo le sue condizioni sono migliorate e la veterinaria Megan Fritz ha deciso di adottarla.

Remember Fawna? Fawna was found in a garbage can. This is Fawna today playing in the yard.

Posted by Humane Society of Westmoreland County on Wednesday, 6 May 2015

 

Nicole Baker si è dichiarata colpevole di cattiva condotta. Ha acconsentito ad entrare in un programma accelerato di riabilitazione per un’accusa di crudeltà verso gli animali e ha dovuto pagare 600 dollari di risarcimento, ha detto WTAE.

Fawna si è ripresa completamente e ora fa parte della raccolta fondi dell’organizzazione.

“Fawna vuole che sappiate che tantissimi animali hanno bisogno di aiuto,” ha scritto l’organizzazione su Facebook.

Fawna wants to thank everyone for coming to the Have a Heart, Pasta Palooza 2015. We had over 350 people and many…

Posted by Humane Society of Westmoreland County on Tuesday, 17 February 2015

 

Un modo davvero disgustoso di trattare un amico leale come un cane. Siamo felici che ora Fawna abbia la casa e la famiglia che merita.

Condividete se pensate anche voi che servano punizioni più severe per chi si comporta male con gli animali.