Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Cane abbandonato non vuole lasciare una busta di plastica- quando un ciclista vede il contenuto, capisce l’orrore dell’accaduto

Questa storia mi ha spezzato il cuore! Anche se è incredibilmente triste, contiene un messaggio molto importante. Se conosci qualcuno che non crede che gli animali abbiano sentimenti – condividi questa storia con loro. Può aiutarli a cambiare idea.

La triste storia, che è avvenuta nel Lincolnshire, in Inghilterra, dimostra certamente che gli animali sentono emozioni forti nei confronti delle persone che amano, proprio come noi umani.

Tutto è iniziato quando Paul Skinner notò qualcosa di grigio in uno sterrato mentre andava in bicicletta con un amico. All’inizio ha pensato che fosse un uccello morto. Ma quando si è avvicinato, ha visto che si muoveva. Capì allora che si trattava di cane abbandonato.

Il cane era appoggiato su una busta di plastica; la leccava e la annusava. Paul si è fermato e si è avvicinato al cane. Si è guardato intorno per vedere se c’erano persone nelle vicinanze, ma il cane era solo.

Alla fine Paul ha aperto la busta per vedere cosa c’era dentro.

“La busta conteneva quattro cuccioli morti. Era straziante. Il cane mi guardava come se avesse le lacrime agli occhi. Non potevo credere che esistesse qualcuno così privo di umanità da fare una cosa del genere”, ha dichiarato Paul al quotidiano inglese Metro.

Paul ha chiamato la polizia, che si è messa subito in contatto con alcune associazioni che si occupano della protezione degli animali e anche con un rifugio per cani. Quando sono arrivati sul posto, hanno preso in cura la madre e hanno cercato di rianimare i cuccioli. Ma era troppo tardi.

Il veterinario che ha esaminato i cuccioli crede che siano nati vivi il giorno in cui sono stati trovati. Forse erano ancora vivi quando sono stati messi nella busta e abbandonati nello sterrato con la madre.

“Non sappiamo se i cuccioli siano morti a causa del freddo”, ha detto la polizia, aggiungendo: “Vorremmo ringraziare il ciclista che ha trovato il cane e ha lanciato l’allarme”.

Alla madre dei poveri cuccioli è stato dato il nome di Carly e ora sarà curata in una casa di accoglienza per cani – dove non sarà mai più maltrattata!

Fonte Immagine: Facebook/ Amy Willis

Sono contento che Carly sia stata salvata, ma avrei tanto voluto che anche i suoi cuccioli fossero sopravvissuti. Non voleva lasciare i suoi piccoli, anche se non erano più vivi. La sua forte reazione dimostra veramente che l’amore e l’istinto materno di un cane è uguale a quello umano.

Spero davvero che Carly abbia una vita lunga e felice e che possa avere dei nuovi cuccioli in futuro!

 

Leggi di più su...