Cane chiuso in un bagno chimico puzzolente e lasciato a morire – brava donna lo salva e gli cerca una famiglia

Di tanto in tanto, leggiamo storie orribili su animali che vengono lasciati a morire in svariati luoghi.


La storia di Rusty è così orribile che fa ancora più male al cuore.


Ma per fortuna è una storia dal lieto fine.


Questa storia si è svolta a Pecan Point Drive a Brunswick, negli Stati Uniti, all’inizio di ottobre.


Una donna stava facendo la sua passeggiata quotidiana, quando è passata a fianco a un cantiere di lavoro.

Il cantiere di lavoro era stato vuoto per una settimana intera e non c’era nessuno, ma il vento ha spalancato la porta del bagno chimico, ha scritto Paw my Gosh.


Stava sotto il sole cocente


La donna, che non si aspettava altro che un gabinetto vuoto e sporco, è rimasta scioccata quando ha notato un cagnolino in quello spazio angusto.


Il bagno chimico, che si trovava sotto il sole cocente da una settimana, aveva una temperatura di oltre 50 gradi. Il cane era rimasto chiuso all’interno senza cibo né acqua.


Era un miracolo che fosse ancora vivo.


Tiffani Hill, capo di Glynn County Animal Control, crede che la persona o le persone responsabili vivano nelle vicinanze. Questo perché sapevano che nessuno sarebbe stato al lavoro per una settimana.


Il veterinario voleva sopprimerlo


Quando il cane è stato portato dal veterinario, questo ha pensato che andasse soppresso per evitare che subisse il dolore e il trauma di quanto successo.


Ma la donna che lo ha trovato non era d’accordo e ha rifiutato. Ha deciso di dargli una nuova possibilità nella vita.

Il cane, che si chiama Rusty, è stato portato alla Glynn County Animal Control sia per le cure che per la riabilitazione. L’organizzazione ha condiviso la storia di Rusty su Facebook dove diverse persone hanno espresso rabbia nei confronti di chi ha ridotto il povero cane in quelle condizioni, ma hanno anche inviato gli auguri a Rusty.


“Che diavolo. Ma perché?” ha scritto una persona.


“Lasciate che lo dica a tutti: tu che hai fatto questo a questo povero animale sei un essere umano disgustoso, il karma te la farà pagare,” ha scritto un’altra.


“Prego per il cagnolino,” scrive una terza.


In adozione


Finora il cagnolino non ha mostrato che miglioramenti e il personale dell’organizzazione spera che venga adottato da una bella famiglia non appena sarà completamente guarito.


La polizia non ha ancora sospetti riguardo all’incidente. Ma ora la United States Humane Society offre una ricompensa di 500 dollari alla persona che darà informazioni che potrebbero portare all’autore del reato.