Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Cane dorme in strada per 11 anni, poi un giorno si sveglia e scopre che tutto il suo mondo è cambiato

Per i cani senza una casa trovare del cibo è sempre molto difficile.

Molti di loro non riescono a sopravvivere, ma il cane di questa storia è riuscito a cavarsela per ben 11 anni nelle strade di Los Angeles.

Poi, un giorno si è addormentato in un portico e quando si è svegliato ha trovato la sua vita completamente cambiata.

Go Fund Me

La proprietaria di quel portico lo aveva notato già da qualche giorno. Quando ha visto che non sarebbe andato da nessuna parte, lo ha portato in casa e lo ha chiamato Solovino o “è venuto da solo” in spagnolo.

Poi la donna ha contattato l’organizzazione Rocket Dog Rescue che lo ha portato a San Francisco per trovargli una vita migliore.

L’organizzazione gli ha dato una cassa affidataria, ma non era facile prendersi cura di lui dopo tutti quegli anni trascorsi in strada. Non era socievole e la maggior parte delle volte sembrava avere paura. Perciò è stato spostato da una casa all’altra per quasi un anno e mezzo, scrive The Dodo.

È stato solo quando Carol Messina ha letto la storia della tragica vita di Solovino su Facebook che il cane ha trovato la sua casa.

Carol lo ha adottato e a differenza delle altre famiglie che si erano in precedenza occupate di lui, lei ha scoperto il motivo per cui il cane era iperattivo e non socievole.

Facebook/Carol Messina

Carol ha capito che il cane, che lei ha chiamato Solo, aveva molti problemi di salute che nessuno aveva notato. Solo era quasi completamente sordo, il che significava che si sarebbe spaventato ogni volta che qualcuno tentava di accarezzarlo da dietro. Inoltre aveva problemi ai denti che lo stancavano molto e gli provocavano dolore costante.

Perciò, invece di usare i soldi per un’operazione di cui aveva bisogno, Carol ha usato i suoi risparmi per i denti di Solo.

Poi gli ha comprato un cappottino con scritto “cane sordo” così che le persone sapessero di non doverlo accarezzare da dietro ma facendosi vedere.

Ha iniziato anche ad accendere e spegnere la luce ogni volta che entrava nella stanza in cui si trovava Solo, così che lui sapesse che lei era lì.

Solo, nell’appartamento ha trovato anche un amico: Bailey, un cane a cui faceva spesso visita.

Grazie a Carol, ora Solo ha la vita che si merita.

Posted by Carol Messina on Monday, 12 June 2017

 

Per favore condividi questo articolo se pensi anche tu che tutti i cani meritino una casa e qualcuno che si prenda cura di loro! Carol, tu sei un’eroina degli animali, più persone dovrebbero essere come te!