Cane sepolto vivo dai suoi padroni – scava disperatamente per uscire dalla sua stessa tomba

Secondo me e tutti coloro che amano gli animali, è imperdonabile fare del male a uno di essi.


Non riesco a capire neanche come si possa anche solo pensare di fare del male a una creatura innocente, che potrebbe addirittura morire.


Ma è esattamente quello che hanno fatto i padroni del cane Kiryusha.


Il povero cane è stato sepolto vivo e ha lottato per uscire, finché è stato trovato da una persona che ama gli animali.


Prendere un animale è una decisione importante tanto quella di avere un figlio.


A un animale servono cibo, acqua e tanto amore, per questo bisognerebbe decidere di prenderlo solo se si sa di poterlo gestire.


Altrimenti, la cosa migliore per l’animale sarebbe vivere con un’altra famiglia in cui sicuramente sarebbe più felice.


È proprio quello che sarebbe dovuto capitare a Kiryusha.


I suoi padroni non si curavano affatto di lui.

CURIOSIDADES / RusiaLunes, 12 de octubre de 2020PERRITO FUE SACRIFICADO PERO SOBREVIVE Y BUSCA A SUS DUEÑOSEl hecho…

Gepostet von Global Policial Sucre-Bolivia am Montag, 12. Oktober 2020

Per chi ama gli animali, la scelta più ovvia sarebbe stata quella di portarlo in un canile in modo che avesse la possibilità di trovare una nuova famiglia.


Ma non era affatto quello che loro avevano in mente per lui.


Sepolto vivo


Secondo il Mirror, i padroni hanno deciso di sbarazzarsi di Kiryusha iniettandogli un veleno pericoloso e seppellendolo nel bosco.


Credeva che il cane sarebbe morto, ma invece lui ha lottato disperatamente per la sua vita.


È riuscito a scavarsi una via d’uscita dalla sua tomba e a raggiungere la strada.


È stato davvero fortunato.


Trovato da una donna


Kiryusha era estremamente debole e aveva bisogno di aiuto immediato. È stato trovato da una donna, Olga Lystseva, sul ciglio della strada nel nord della Russia.


Ha girato la macchina, l’ha fatto salire e gli ha dato del cibo.


Kiryusha era fradicio e congelato, ha dormito sul sedile posteriore fino al rifugio per animali di Kind City, in cui è stato preso in custodia.

Le scuse dei padroni


In seguito sono stati rintracciati i padroni che hanno detto di aver tentato di iniettare una dose letale perché non stava bene.


Si è scusato per averlo sepolto vivo, ha scritto il Mirror.


Ma era una bugia.

Il veterinario ha esaminato Kiryusha e non ha riscontrato nulla di strano nella sua salute.


Il cane ora sta bene ed è al rifugio per animali a completare la guarigione.


Davvero crudele. Non riesco a capire come si possa essere così malvagi verso un’altra creatura! Per fortuna è stato trovato, altrimenti sarebbe potuta finire molto male.