Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Due canoisti vedono un vecchio sacco galleggiare nel fiume. Non credono ai loro occhi quando trovano 6 piccole vite

Ci sono un sacco di persone che amano i grandi spazi aperti. Sono pacifici, liberi e grandi per il corpo e la mente.

Questo è stato sicuramente il caso di due canoisti che stavano godendo un viaggio rilassante attraverso il Blackstone River in Massachusetts, Stati Uniti d’America.

All’improvviso, il silenzio sul fiume è stato trafitto da un suono che non si aspettavano di sentire. Piccole grida provenivano da un vecchio sacco di patate galleggiante lungo il fiume.

Facebook/Uxbridge Police Department

I due canoisti hanno immediatamente remato verso il sacco e lo aprirono. Con loro grande sorpresa hanno visto sei piccoli cuccioli, appena una settimana fa.

Erano stati legati in un sacco e gettati nel fiume, riferisce CBSNews.

I rematori hanno contattato l’Uxbridge Police Department, che ben presto è arrivato a prendersi cura dei cuccioli.

Il capo della polizia Jeff Lourie , 29 anni, ha detto che non riesce a capire come la gente può essere così senza cuore da gettare cuccioli indifesi nel fiume.

YouTube

Grazie ai loro angeli custodi, tutti e sei i cuccioli  gettati nel fiume ora stanno bene.

I cuccioli sono stati presi in cura dall’ Uxbridge Animal Control,dove gli sono stati dati cibo e medicine.

Dopo la scoperta, la polizia ha fatto un appello al pubblico. Erano alla ricerca di un uomo su una mountain bike che era stato visto nella zona nel momento in cui si ritiene che i cuccioli siano stati gettati nel fiume.

Sono andati anche alla ricerca di persone che sarebbero in grado di adottare i cuccioli quando saranno abbastanza grandi.

YouTube

A seguito dell’appello, la polizia ha ricevuto una risposta estremamente elevata da parte di persone che volevano aiutare.

Purtroppo, la polizia ha dichiarato che sarà molto difficile da catturare il sospetto.

Ecco un video circa l’incidente: 

Che fortuna che questi cuccioli sono stati salvati, appena in tempo!

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook se pensi anche tu che gli sfruttatori di animali devono essere puniti!

 

Leggi di più su...