Insegnante chiede ai bambini di dipingere il cavallo invece dei fogli, apre un grande dibattito

Di tanto in tanto ci si imbatte in una storia che ci fa veramente sollevare le sopracciglia per la sorpresa. Storie che ci fanno chiedere: “Perché mai qualcuno dovrebbe fare una cosa simile?”


Quella di cui parliamo oggi tratta di una scuola in Brasile dove gli insegnanti hanno chiesto ai bambini di dipingere un cavallo invece dei fogli.


Il fatto è successo due anni fa. Il tutto è cominciato perché gli organizzatori credevano che fosse una bella attività da far svolgere ai bambini al campo estivo. Quello che non si aspettavano però è la reazione negativa che ha causato e neppure il grande dibattito online.

This teaches kids that animals are an 'objectified tool,' activists argue. https://trib.al/G0xLoQr

Gepostet von Global News am Mittwoch, 25. Juli 2018

Secondo La Vanguardia, gli insegnanti hanno proposto ai bambini di dipingere uno dei cavalli del scuola di equitazione in Brasile.


Ovviamente il cavallo si è ritrovato ad avere vernice sul corpo e sul muso.


L’incidente ben presto è stato portato all’attenzione della NGO Order of Lawyers of Brazil (OAB) che ha condiviso la foto dell’animale sui social. Ana Paula Vasconcelos, membro della NGO, ha detto alla rivista Globo:


“Hanno avuto la brillante idea di utilizzare il cavallo come foglio da disegno, dicendo che sarebbe stata un’attività pedagogica. Hanno detto che si trattava di un cavallo salvato, ma ciò non giustifica la crudeltà.”


Si apre il dibattito


La dirigente della scuola di equitazione, Muriell Marques, ha difeso la decisione di permettere ai bambini di dipingere il cavallo.


Ha affermato: “Il cavallo era tranquillo, non ha subito nessuno stress.”
Sui social è scaturita una reazione negativa molto grande. Le persone sono rimaste colpite dall’atto di crudeltà e molte persone hanno commentato dicendo che un cavallo non è un giocattolo.


Alcuni invece non hanno colto la grandezza dell’incidente, anche se non è possibile spiegare una mossa così assurda.


Siamo felici che il cavallo non sia stato ferito e speriamo che il dibattito porti a qualcosa di positivo.


Condividete l’articolo su Facebook se anche voi pensate che sia davvero inaccettabile trattare un animale come se fosse un giocattolo.