Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Sono in motoslitta e vedono un puntino nero in mezzo alla neve, poi si accorgono che si muove

Osservare e di essere attento all’ambiente circostante può salvare la vita.

Jonathan ed i suoi amici lo hanno scoperto quando sono stati motoslitta in Terranova, in Canada.

All’improvviso, nel bel mezzo del paesaggio innevato, hanno visto qualcosa che usciva dalla neve. E quando si sono avvicinati, si sono resi conto che era necessaria un’operazione di salvataggio di emergenza.

Jonathan ed i suoi amici stavano cavalcando le loro motoslitte per dare un’occhiata in giro dopo una forte nevicata in Terranova, in Canada. Ma, quello che inizialmente era una giornata tranquilla e divertente nella natura si sarebbe presto trasformata in qualcosa di completamente diverso.

Lontano in un campo, hanno individuato un punto nero nella neve – allora hanno notato che si muoveva.

Credit: YouTube

Hanno deciso di avvicinarsi al punto nero, e quando sono arrivati hanno visto qualcosa che non avevano mai visto prima.

Un alce era bloccato nella neve, debole ed esausto.Non era in grado di alzarsi da solo.

 

Credit: YouTube

Hanno afferrato le pale
Fortunatamente, Jonathan si rese conto che tutti avevano con loro le pale sulle loro motoslitte nel caso in cui fossero rimasti bloccati. Senza esitazione hanno cominciato a scavare, tutto per salvare il povero alce.

La neve era pesante e l’alce non aveva alcuna possibilità di uscire da solo. Mentre lavoravano duramente per spostare tutti la neve, l’alce era immobile e sembrava che sapesse che stava per essere salvato.

Credit: YouTube

Dopo che molte pesanti pale di neve sono state allontanate dall’animale, erano finalmente in grado di vedere l’intero alce. Con la via libera dalla neve, l’alce è stato in grado di alzarsi e liberarsi.

Dopo che è stato finalmente libero, l’alce si fermò a pochi passi di distanza e si voltò a guardare Jonathan ed i suoi amici, come per dire “grazie”.

Credit: YouTube

In pochi momenti, il bellissimo paesaggio si era trasformato in un’operazione di salvataggio. E’ la gente come Jonathan ed i suoi amici, che hanno fatto di tutto per aiutare l’alce intrappolato, sono veri eroi.

Sebbene affascinato dalla bella creatura, Jonathan ha detto che erano attenti a mantenere le distanze. Non solo perché le alci possono ferire le persone con la loro immensa dimensione e la forza, ma per rispettare la fauna selvatica.

“Sei nella loro casa quando sei in viaggio in una zona isolata, non volevamo aggiungerci a tutto questo,” Jonathan poi ha detto a The Guardian.

Guarda il salvataggio nel video qui sotto:

Jonathan ed i suoi amici che hanno salvato le alci sono veri eroi. Condividete in modo che più persone abbiano la possibilità di leggere su loro genere di soccorso.

 

Leggi di più su...