Omaggiamo gli amanti degli animali che hanno salvato il cane ricoperto di catrame – veri eroi!

Vedere animali soffrire dovrebbe essere rilegato tra gli incubi peggiori, ma purtroppo succede nella realtà e anche fin troppo spesso.

Nessuno sa come abbia fatto questo cane a finire nello stato in cui si trovava, ma è stato trovato da due ragazzi per le strade di Lanùs, in Argentina, che usciva da un fosso. Guardandolo meglio, i suoi soccorritori hanno notato qualcosa di scioccante.

I ragazzi che hanno scoperto la povera creatura, hanno raccontato di aver visto un animale nero muoversi verso di loro con passi lenti e innaturali.

Muovendosi il suo corpo lasciava delle orme appiccicose e una notevole puzza nell’aria. All’inizio entrambi i ragazzi ne hanno avuto paura, ma poi hanno capito che si trattava di un cane!

Facebook

Poi hanno fatto un’altra scoperta scioccante: la cosa nera e appiccicosa che ricopriva il cane era catrame. Di solito viene utilizzato durante lavori di costruzione o per proteggere il legno, ma se messo sulla pelle è tossico e può essere molto pericoloso.

I due ragazzi erano sconvolti, ma allo stesso tempo sapevano che il cane soffriva e aveva bisogno d’aiuto. Per fortuna sono riusciti a rintracciare un agente di polizia che lo ha portato all’associazione per i diritti animali locale, la Zoonosis Lanùs.

Facebook

Anche i volontari sono rimasti scioccati: non avevano mai visto nulla di simile!

Hanno messo il povero cane in una vasca e hanno iniziato a lavarlo per rimuovere tutto il catrame con sapone e acqua calda. Hanno capito subito che non sarebbe stato per niente facile.

La sostanza era penetrata ovunque e l’acqua quasi non faceva effetto. Sembrava non ci fossero speranze.

Facebook

Myriam Ortellado, capo di Zoonosis Lanùs, ha detto:

“Abbiamo comprato tutti i tipi di sapone possibile, sperando che qualcuno ci potesse aiutare, ma non ha funzionato niente. Finché a qualcuno è venuta l’idea di utilizzare olio e una spatola.”

I volontari ci hanno messo 5 ore a ripulire il cane.

Facebook

Hanno deciso di chiamarlo Petroleo (che in spagnolo significa ovviamente petrolio). Nonostante fossero tutti esausti, hanno continuato a lavorare senza sosta.

Facebook

Alla fine Petroleo si è addormentato nella vasca, completamente sfinito da quella brutta avventura.

Però era ancora troppo presto per festeggiare, perché Petroleo era stato coperto da così tanto catrame che poteva essere avvelenato. Dopo tante ore difficili, sembrava rispondere bene ai trattamenti e presto avrebbe mangiato un bel pasto.

Facebook

Petroleo ha incontrato tanti ragazzi bravissimi e amanti degli animali che hanno rifiutato di abbandonarlo, anzi gli hanno salvato la vita!

Facebook

È sempre dura leggere in quanti modi orribili si possa essere crudeli verso gli animali. Per questo le organizzazioni per la salvaguardia degli animali come Zoonosis Lanùs sono così importanti.

Facebook

Petroleo sta cercando una casa e una nuova vita in un ambiente affettuoso.

Facebook

Guarda il video in cui Petroleo viene lavato e cambia completamente aspetto:

Dobbiamo tutti fare ciò che possiamo per prevenire la sofferenza degli animali. Anche se si tratta soltanto di riportare un caso di maltrattamento!

Tutti gli animali meritano di essere rispettati. Condividete l’articolo se siete d’accordo.

 

Leggi di più su...