Padrone lascia 6 cani indifesi in una gabbia, un uomo li sente e agisce immediatamente

I cani sono i migliori amici dell’uomo. Questo è un fatto con cui la maggior parte di noi è d’accordo.

È per questo che è molto difficile capire come mai alcuni padroni di cani li maltrattino o li abbandonino di proposito.

Lo abbiamo visto succedere in Carolina del Nord con sei cani che non avevano nessuna possibilità di sopravvivere dopo essere stati abbandonati in una gabbia in seguito all’uragano Florence.

Grazie al cielo al mondo ci sono ancora persone con il cuore d’oro.

Quando gli esseri umani sono in pericolo combattono con tutti se stessi per assicurarsi di sopravvivere.

Proprio quello che è successo in Carolina del Nord dopo l’uragano Florence che ha ucciso delle persone e costretto tantissime altre ad evacuare.

Alcuni residenti però hanno abbandonato i loro animali domestici, che ovviamente non erano in grado di lottare da soli. Abbandonarli in una situazione simile vuol dire ucciderli a causa dell’acqua crescente portata dall’uragano.

Il padrone di sei cani della città di Leland infatti, li ha abbandonati in una gabbia chiusi a chiave.

Fortunatamente un soccorritore volontario li ha trovati e ha saputo immediatamente cosa fare per salvarli.

L’acqua era già cresciuta molto e gli animali disperati non potevano liberarsi da soli. La gabbia era chiusa a chiave, perciò il loro destino era per forza legato agli esseri umani.

Ruptly

Il soccorritore Ryan Nichols di Longview, Texas, ha agito subito e in seguito ha riportato l’incidente su Facebook.

Il suo appello è forte e chiaro: “Portate i vostri animali con voi!”

Guardate il salvataggio dei cani nel video qui sotto:

Tutti e sei i cani sono stati salvati e ora sono sani e salvi, purtroppo però il numero di animali vittime di uragani è molto alto.

Condividete questo post per ricordare alle persone di non abbandonare mai i propri animali e anche di dare un’occhiata se ne vedono alcuni abbandonati dai loro padroni a seguito di catastrofi naturali.

Non abbandonate i vostri animali.