Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Pollici in su per un uomo che ha salvato un cane che stava annegando dall’acqua gelata

Le cose non sembravano andare molto bene per Sam, un cane di 13 anni. Il meticcio di labrador era caduto nell’acqua gelata del Middle River di Madison County, in Iowa.

Non è riuscito a tirarsi fuori e le cose sarebbero potute andare male. Poi però, la fortuna lo ha assistito. Un uomo passeggiava lì vicino con il suo cane ed ha sentito degli abbai provenire dal fiume.

Quando ha capito che erano gli abbai di un cane in pericolo ha prontamente agito.

Jerry Romine stava passeggiando con il suo cane Lucy quando ha sentito abbaiare un altro cane. Ha rimesso Lucy in macchina ed ha guidato fino ad un ponte vicino al luogo da cui sentiva provenire gli abbai.

Dal ponte Jerry è riuscito a vedere Sam.

Solo la testa era fuori dall’acqua. Stava combattendo per la sua vita.

Jerry Romine ha raccontato al The Des Moines Register che gli ululati di Sam “gli avevano fatto gelare il sangue”.

Jerry ha cercato di raggiungere il cane per tirarlo fuori, ma non è riuscito ad avvicinarsi abbastanza. Più si avvicinava, più Sam lanciava altri ululati strazianti.
“Il peggior rumore che si può sentire provenire da un animale. Ogni volta che mi allontanavo e non riusciva più a vedermi andava in panico e iniziava ad ululare.”

Jerry voleva tirarlo fuori con l’aiuto di una corda, ma non riusciva comunque ad arrivare abbastanza vicino senza tuffarsi nell’acqua gelata. Alla fine ha telefonato al servizio di pronto intervento.

Dopo quindici minuti sono arrivati i soccorritori. Jerry ha detto a due vigili del fuoco la posizione di Sam e loro sono velocemente riusciti a tirarlo fuori dal fiume gelato.

Nonostante Sam fosse così infreddolito da non riuscire neanche a tremare, un veterinario è riuscito a farlo rimettere in piedi in 30 minuti.

Guarda il bellissimo video del recupero di Sam qui:

 

Dovremmo tutti seguire l’esempio di Jerry e ascoltare il nostro istinto se ci accorgiamo di un cane in pericolo. Condividi se sei d’accordo!

Pubblicato da Newsner Italia. Per favore metti mi piace.

 

Leggi di più su...