Assistente sociale vive una vita solitaria, dopo la sua morte la comunità scopre il suo segreto

La maggior parte di noi riconosce un’anima solitaria quando ne incontra una. Quelle persone di cui non si sa mai molto, riservate e con pochi amici.

Nonostante Alan Naiman fosse un assistente sociale, ovvero svolgeva una professione nella quale doveva incontrare tantissime persone, fuori dal lavoro preferiva stare solo. Non si è mai sposato e non ha avuto figli.

Le poche persone che lo conoscevano erano all’oscuro del grande segreto che ha tenuto nascosto per decenni.

Quei pochi che lo conoscevano avevano notato che Alan era molto parsimonioso, che preferiva aggiustare le scarpe con la colla invece che comprarne di nuove, che quando faceva la spesa cercava sempre le offerte migliori e che quando andava a cena va fuori andava nei fast food.

È stato solo dopo la sua morte che tutti hanno capito come mai avesse vissuto a quel modo.

Investiva con saggezza

Alan faceva l’assistente sociale e secondo CTV News guadagnava 67.000 dollari all’anno. Però svolgeva anche altri lavori per poter guadagnare denaro extra, investiva i suoi soldi con saggezza e alla morte dei suoi genitori ha ereditato il loro denaro.

A volte svolgeva anche tre lavori allo stesso tempo.

Facebook

L’assistente sociale dello stato di Washington aveva visto in prima persona quanto fosse dura la vita per alcuni bambini. Inoltre era cresciuto con un fratello maggiore disabile e aveva rivolto la sua vita all’aiutarlo.

Alan non parlava mai di suo fratello e molte persone che lo conoscevano non sapevano neppure che molti anni fa era stato un genitore affidatario.

Quando suo fratello è morto nel 2013 ha deciso di regalarsi un’auto sportiva.

Facebook

Poi quando lo scorso dicembre Alan è morto di cancro, è stato rivelato il suo segreto.

Nel suo testamento, Alan ha lasciato 11 milioni di dollari a organizzazioni di beneficenza che si occupano di bambini.

Ha anche stabilito quanto denaro avrebbe ricevuto ognuna di esse. 2,5 milioni per il Pediatric Interim Care Center, un centro che aiuta i bambini nati da madri che fanno uso di droghe.

Donazioni generose

La maggior parte delle organizzazioni alle quali ha lasciato del denaro non avevano alcuna relazione con Alan, incluso il Pediatric Interim Care Center.

In passato Alan li aveva chiamati perché aveva bisogno di aiuto per sistemare un bambino, ma le persone a capo non lo hanno mai incontrato personalmente.

Ha lasciato del denaro anche all’organizzazione Treehouse Foster Care.

Alan ha trascorso la sua vita a risparmiare denaro per il bene altrui. Un gesto davvero incredibile.

Condividete questo articolo con i vostri amici su Facebook per ringraziare Alan per il duro lavoro svolto per aiutare bambini vulnerabili.