Avvertimento dei vigili del fuoco: 5 consigli importanti per evitare incendi in casa

Già da piccoli impariamo quali sono le cose che possono causare dei fuochi e come prevenirli. Poi crescendo diventa ancora più importante perché abbiamo una casa nostra.

Ora le giornate sono più corte e la notte arriva prima, perciò è normale cercare cose per scaldarsi e per illuminare le nostre case, come candele, camini e qualsiasi altra cosa che tolga un po’ di buio.

Questo mese si terrà la settimana della prevenzione degli incendi, perciò i vigili del fuoco stanno utilizzando questo periodo dell’anno per dare un avviso importante su alcuni pericoli in casa che non necessariamente potrebbero essere visti come cose che provocano incendi.

I consigli qui sotto arrivano direttamente dai vigili del fuoco e sono pensati per aumentare la vostra sicurezza.

1. Asciugatrice

Wikimedia Commons

Dovreste prendere l’abitudine di rimuovere il filtro della vostra asciugatrice dopo ogni utilizzo, perché altrimenti potreste avere delle sorprese spiacevoli.

Quando l’asciugatrice si scalda e ci sono un sacco di pelucchi, si crea polvere nel filtro e nei condotti di ventilazione; può diventare così caldo da causare una scintilla che potrebbe trasformare tutto in un incendio con conseguenze devastanti.

Ogni anno vengono riportati quasi 3000 casi di incendi in casa causati dall’asciugatrice con una stima di 5 morti, 100 feriti e una perdita di 35 milioni di dollari di proprietà, stando a quanto detto dall’US Fire Administration.

È importante rimuovere il filtro e pulirlo dopo ogni ciclo così come pulire il retro dell’asciugatrice in cui possono accumularsi pelucchi.

2. Ciabatte elettriche

Fate attenzione ai cavi usurati o rotti prima di inserirli. Non fate passare i cavi sotto i tappeti o sotto le porte.

Le ciabatte non andrebbero mai utilizzate per gli apparecchi più grandi, i loro cavi andrebbero attaccati direttamente alla corrente.

Shutterstock

Non sovraccaricate le ciabatte e utilizzate quelle che hanno una protezione da sovraccarico interna.

Potrebbero nascere piccoli fuochi in meno di 30 secondi e andare poi fuori controllo causando conseguenze gravi. Perciò sbarazzatevi di tutti i cavi rovinati!

3. Estintori

Li troviamo in tutti i nostri edifici, luoghi di lavoro e forse anche nelle nostre case. Ma sappiamo come vanno utilizzati?

• Tirate il perno. Tenete l’estintore con lo spruzzatore rivolto lontano da voi e staccate il meccanismo di blocco.
• Puntate in basso. Puntate l’estintore alla base del fuoco.
• Tirate la leva lentamente e uniformemente.
• Spostate lo spruzzatore da parte a parte.

Assicuratevi anche di averne accesso facilmente, che funzionino bene e che abbiano il livello di pressione consigliato.

Flickr

4. Luci

Sapevate che le luci sono una causa comune degli incendi in casa?

Un cablaggio precario è uno dei fattori che può portare a degli incendi. I cavi della lampadina possono sgretolarsi a causa di una quantità eccessiva di calore perché il wattaggio supera quello specificato e ciò può far prendere fuoco alla lampadina.

Per ridurre il rischio, non lasciate accese luci in più in casa durante la notte. Scegliete lampadine che siano adeguate per il wattaggio di casa vostra e non lasciatele accese più del dovuto.

5. Allarme antincendio

Tre su cinque morti per incendi in casa sono il risultato di incendi avvenuti in proprietà senza un allarme antincendio funzionante. Bisogna controllarli regolarmente per assicurarsi che funzionino. Controllateli una volta al mese premendo il pulsante per assicurarvi che funzionino e sostituiteli tutti quando hanno dieci anni.

Abituatevi a cambiare le batterie ogni anno! Assicuratevi anche di avere un rilevatore di fumo funzionante in ogni piano della casa e uno in ogni camera da letto, dato che la metà degli incendi in casa avviene tra le 23 e le 7 del mattino.

Stiamo entrando nella stagione in cui si usano più luci, più candele e più dispositivi, perciò condividete questi consigli con tutti quelli che conoscete così che quest’anno si riescano ad evitare più incendi possibili.

Con una sola condivisione potreste salvare delle vite!