Direttrice di pronto soccorso muore suicida dopo aver detto alla famiglia dei pazienti morti di coronavirus

Pare che ogni giorno il coronavirus ci faccia pagare un prezzo sempre più alto. Le notizie hanno detto che una dottoressa di pronto soccorso che era in prima linea nella lotta al Covid-19, è morta suicida.


Il Daily Mail ha detto che la dottoressa Lorna M. Breen, direttrice del pronto soccorso del Presbiterian Allen Hospital di New York, è morta a Charlottesville, in Virginia, domenica scorsa.


La famiglia ha raccontato che la donna di 48 anni aveva parlato con loro dei suoi problemi al lavoro. Lavorando nel pieno del coronavirus, la dottoressa Lorna ha vissuto scene traumatiche, tra cui tanti pazienti che morivano davanti ai suoi occhi.

Secondo le notizie, la stessa Lorna ha contratto il Covid-19, ma era tornata al lavoro in ospedale dopo una settimana e mezzo di riposo. L’ospedale l’aveva mandata a casa a Charlottesville per guarire sotto istruzione di suo padre, il dottor Phillip C. Breen.


Tuttavia, domenica scorsa gli agenti del dipartimento di polizia di Charlottesville hanno risposto a una chiamata di emergenza dopo che Lorna Breen aveva provato ad uccidersi.


Tyler Hawn, portavoce del dipartimento, ha detto al New York Times: “La vittima è stata portata in ospedale per essere curata, ma in seguito è morta per ferite auto indotte.”


Suo padre Phillip Breen ha spiegato come il suo lavoro le avesse richiesto un prezzo molto caro da pagare.


“Lei ha provato a fare il suo lavoro, ed è stato proprio questo ad ucciderla,” ha detto al Times. “Lei lavorava veramente in prima linea, come in trincea.”

L’uomo ha detto che il suo desiderio è che sua figlia venga ricordata come l’eroina che era. Inoltre, ha detto di aver notato che qualcosa non andava nella loro ultima conversazione.


“Assicuratevi che venga elogiata come un’eroina, perché lo era,” ha detto. “Lei è una vittima proprio come tutte le altre persone che sono morte.”


Una tragedia che sicuramente può far luce su quanto possa essere devastante questa pandemia per le persone. E non solamente per quelle malate.


Riposa in pace, Lorna, e che il Signore ti accolga tra le sue braccia.


Condividete l’articolo su Facebook per dire una preghiera per tutti i coraggiosi eroi che lottano in prima linea contro il Covid-19.