Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Famiglia bloccata all’11 ° piano di un edificio di Londra – la madre ha un’idea che salva le loro vite

Ormai, probabilmente abbiamo tutti letto e siamo stati toccati dal terribile incendio della Grenfell Tower,a Londra. E ‘difficile immaginare quanto terribile deve essere stato essere nel palazzo in fiamme – e molte storie tragiche sono state diffuse nei media di coloro che non sono sopravvissuti.

Ma la devastazione ha anche rivelato il volto di bontà, coraggio e amore.

Madre Natasha Elcock è riuscita a salvare se stessa e la sua famiglia grazie alla sua rapidità di pensiero – e ora è stata salutata per il suo coraggio.

39 anni, Natasha Elcock si è trovata nel suo appartamento all’11 ° piano con il suo fidanzato e la figlia di 6 anni, quando il fuoco è scoppiato quel terribile Mercoledì, scrive il The Daily Starbritannica.

Sono stati bloccati nel loro appartamento senza possibilità di fuga.Appena il fuoco si diffuse, Natasha improvvisamente ha avuto l’idea di inondare il bagno con acqua, in modo da rendere difficile per il fuoco di diffondersi nel loro appartamento. Girò il rubinetto a pieno ritmo ed ha bloccato lo scarico, fino a quando il pavimento del bagno e il resto l’appartamento è stato riempito con acqua.

“Abbiamo messo la nostra bambina sul pavimento bagnato e siamo andati in una camera fredda,” la madre poi ha detto al The DailyStar.

Una volta lì, potevano solo aspettare come hanno sentito l’approccio del fuoco.

“La porta era carico di punte e le finestre screpolavano. E ‘stato terrificante.”

تم نشره بواسطة ‏‎Natasha Elcock‎‏ في 31 ديسمبر، 2013

Dopo un’ora e mezzo di attesa, i vigili del fuoco han consigliato alla famiglia per cercare di uscire, ma la maniglia della loro porta di casa era troppo calda. Non potevano raggiungere la scala di emergenza.

Natasha ha chiesto aiuto quasi 100 volte prima che finalmente arrivasse qualcuno- erano quasi 03:00, quando il personale di soccorso, infine, è entrato nell’appartamento. Sono stati assistiti nel lasciare l’appartamento – e han dovuto salire su un corpo morto e attraverso un sacco di fumo prima che potessero uscire.

Sono stati portati in ospedale per la cura per i danni del fumo, ma tutti sono sopravvissuti.

Natasha potrebbe aver salvato la sua famiglia inondando il suo appartamento. Ora spero che recupereranno dall’ inalazione di fumo e che possano andare avanti dopo questo terribile evento.

Il nostro pensiero va a tutte le vittime del fuoco e dei loro parenti. Condividi per onorare grande pensiero e il coraggio di Natasha.