“Il piccolo Ercole” era “il bambino più forte del mondo” – oggi ha 29 anni

Da bambini sogniamo di diventare tante cose. Alcuni bambini vorrebbero diventare piloti, altri stelle dello sport, altri ancora cantanti o attori.


Il sogno d’infanzia di Richard Sandrak era qualcosa di completamente diverso. Quando era piccolo, il bambino ucraino-americano voleva diventare un bodybuilder. Ben presto è diventato noto come “il bambino più forte del mondo” o anche “il piccolo Ercole”.

Richard puntava molto al suo obiettivo e si allenava 5 volte a settimana in sessioni di 90 minuti nei primi anni dell’adolescenza. Inoltre, seguiva una dieta molto stretta e aveva un personal trainer.


Dunque cosa è successo al “piccolo Ercole”? E qual è la verità dietro l’incredibile allenamento in palestra seguito da suo padre? Oggi Richard ha 29 anni ed ecco com’è.

YouTube

La cosa più importante per un bambino è che rimanga solo un bambino. I bambini non andrebbero mai costretti a fare qualcosa che non vogliono, dovrebbero essere liberi di seguire le loro passioni.


Il piccolo Ercole

Tanti di noi sicuramente hanno conosciuto dei genitori che hanno cercato di vivere il loro sogno attraverso i loro figli e farli diventare famosi scienziati, ballerini, sportivi o che altro. I bambini vanno sempre incoraggiati a seguire i loro sogni, ma mai a ricercare qualcosa che potrebbero addirittura neanche aver scelto loro stessi.


Richard Sandrak lo sa molto bene. Da bambino si allenava in palestra su supervisione di suo padre Pavel, ed è così che è diventato noto come “il bambino più forte del mondo”.

A molti sembrava che il piccolo fosse costretto ad allenarsi, ma non era così. E lo ha affermato Richard stesso. Ora ha 29 anni e ha vissuto una vita straordinaria.


Ma cosa gli è successo?

YouTube

Richard Sandrak è nato il 15 aprile 1992 in Ucraina. Fin da piccolo lo sport è sempre stato presente nella sua vita. Infatti sua madre Lena faceva gare di aerobica, mentre suo padre Pavel era campione del mondo di arti marziali.


In allenamento dai 2 anni

Richard si allena fin da quando aveva 2 anni, più o meno nello stesso periodo in cui la sua famiglia si è trasferita in Pennsylvania.


Lì, i suoi genitori hanno ideato un sogno per lui. Secondo The Guardian, la famiglia sognava di trasferirsi in California sperando di ricevere buona pubblicità per il figlio che lentamente si trasformava in un culturista.


Suo padre è stato più volte criticato di spingerlo fin troppo. Aveva dei muscoli enormi per un bambino così piccolo e voci dicevano anche che assumesse degli steroidi. I suoi genitori lo hanno sempre negato con forza.

In un’intervista di BBC del 2009, Richard ha detto: “Non sono mai stato costretto ad allenarmi o a fare qualcosa contro la mia volontà. I miei genitori si allenavano sempre e io volevo imitarli. È stata una mia scelta, sono cresciuto facendo questo.”

Eppure, pare che il suo allenamento fosse troppo tosto: si trattava di 6 – 7 ore e migliaia di piegamenti.


L’allenamento

Nel 2004 è andato in onda un documentario su di lui che gli ha dato tantissima visibilità. Ovviamente, le reazioni non sono state tutte positive, in tanti si chiedevano degli steroidi.


All’età di 8 anni riusciva già a sollevare due volte il suo peso corporeo sulla panca piana. A 11 alzava tre volte il suo peso.

Ha iniziato a girare per gli Stati Uniti assieme a suo padre partecipando a tante gare e pubblicizzando prodotti nutrizionali.

YouTube

Ha recitato in un film con Hulk Hogan


Secondo le notizie, Pavel costringeva il figlio a fare esercizio intensivo se non seguiva gli ordini e lo faceva dormire sul pavimento per mantenere la postura perfetta.

Quando Richard aveva 11 anni, suo padre è finito in prigione. Richard ha tagliato i ponti con lui e ha smesso di fare culturismo, ma non ha smesso di allenarsi.


Quando aveva 15 anni si è trovato un nuovo manager, Marco Garcia. Marco era anche produttore cinematografico cosa che ha portato Richard in un nuovo mondo. Nel 2009 è uscito il film in 3D “Little Hercules”, nel quale recitava anche Hulk Hogan. Il film è stato un flop, ma ciò non ha fermato Richard.

Getty Images

Il piccolo Ercole oggi


Non solo il piccolo Ercole è comparso sul grande schermo, ma è stato anche sul red carpet assieme ad Hulk Hogan.

Oltre al film Little Hercules 3D, ha recitato nel film del 2012 “Legends of Nethiah” e nel corto “Assassin Priest”.


Crescendo, Richard non ha fatto molto altro oltre il sollevamento pesi e gli allenamenti, quella era la sua vita e non ne era mai stanco. Ma poi ha perso visibilità.

È passato a vivere una vita più “normale” e in seguito ha lavorato come stuntman in alcuni film di Hollywood.

YouTube

“Sono orgoglioso del mio passato”


Parlando del suo passato come “piccolo Ercole”, Richard ha detto che le persone hanno provato a farlo sembrare un piccolo scherzo della natura. Ma secondo lui ci sono tanti altri bambini con la sua stessa fisicità.

“Sono molto orgoglioso del mio passato,” ha detto. “Non è qualcosa che non voglio che si venga a sapere, semplicemente non voglio rimanere bloccato a quel periodo.”


È difficile credere che l’uomo nella foto qui sotto un tempo era proprio il piccolo Ercole. Ma una cosa è certa: Richard continua a inseguire i suoi sogni e a fare ciò che ama fare.

YouTube

Detto questo, il lavoro dei suoi sogni è forse fare lo stuntman? Non esattamente.


“Scienziato quantistico… più nello specifico un ingegnere della Nasa,” ha detto. “Non c’è motivo per cui io non possa esserlo.”


Richard ha sicuramente avuto una vita molto interessante finora. Siamo felici che sia orgoglioso della sua carriera e ancora più felici che sia riuscito a trovare una nuova passione.


Condividete questo articolo se anche voi pensate che sia fantastico.

Ora potete seguirci su Instagram, per tante foto, video e contenuti in più!