Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

La donna di suo marito le spara in faccia – 25 anni dopo subisce una trasformazione totale

Il 19 maggio 1992, la 17enne Amy Fisher che aveva una relazione con Joey Buttafuoco, ha sparato in faccia alla moglie di lui, Mary Jo Buttafuoco.

L’evento è stato in prima pagina in tutto il mondo – forse perché il tentato omicidio assomigliava a qualcosa che si vede soltanto nei film.

Amy Fisher aveva incontrato Joey Buttafuoco per la prima volta quando i suoi genitori avevano portato la macchina a riparare nella sua officina di Long Island.

La coppia ha iniziato una relazione ma un anno dopo Joey l’ha interrotta.

Poco tempo dopo, qualcuno ha bussato alla porta di Mary Jo Buttafuoco. Quando l’ha aperta, la donna si è trovata di fronte Amy Fisher che le ha sparato in faccia ed è scappata.

Mary è sopravvissuta all’evento per miracolo.

È rimasta sorda da un orecchio e il suo viso era parzialmente distrutto e paralizzato.

Fortunatamente, la sua descrizione di Amy Fisher ha aiutato la polizia ad identificarla e arrestarla. Nonostante l’evento traumatico e l’infedeltà di suo marito, Mary Jo è rimasta fedele a Joey per molti anni, anche se poi nel 2003 hanno divorziato.

Con ancora un proiettile in testa e la parte destra del viso paralizzata, Mary Jo aveva perso la capacità di sorridere.

La sua autostima è collassata e per molti anni non è stata capace di guardarsi allo specchio.

Il suo viso non solo le ricordava costantemente del tentato omicidio che aveva subito, ma la faceva anche sentire poco attraente.

Ora però, a 62 anni, Mary Jo ha subito una fantastica trasformazione, sia dentro che fuori.

Il capacissimo chirurgo Babak Azizzadeh ha compiuto un’operazione rivoluzionaria su questa donna forte e coraggiosa per rimetterle a posto i nervi del viso e permetterle di nuovo di sorridere.

Guarda il video qui sotto per vedere com’è Mary Jo oggi.

 

Per favore condividi questa commovente storia con i tuoi amici su Facebook se anche tu ti sei commosso per il coraggio di questa donna!