Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

La figlia contatta in segreto degli sconosciuti online – la mamma rimane sconcertata quando qualcuno bussa alla porta

Questa è la vera storia di una ragazza di 16 anni con un cuore d’oro. Vedendo la lotta quotidiana di sua madre per prendersi cura della famiglia, ha deciso di fare qualcosa.

Ma non avrebbe mai immaginato che i suoi sforzi si sarebbero andati a finire in questo modo …

La sedicenne Maiya James vive con sua madre e sua sorella a Philadelphia, Pennsylvania, Stati Uniti. Sua sorella, Mariah, è disabile e ha bisogno di assistenza 24 ore su 24. La madre di Maiya è single e fa del suo meglio per prendersi cura delle figlie.

Inoltre, porta Mariah all’ospedale per dei regolari esami medici.

Ma un giorno l’auto della famiglia si è rotta.

La mamma di Maiya non poteva più portare Mariah in ospedale – e non aveva soldi per far riparare l’auto.

Così Maiya ha deciso di aiutare sua madre. Ha cercato online un’officina di riparazioni per auto e ne ha trovata una vicino a casa. Sapeva che sua madre non aveva soldi, quindi ha scritto all’officina una lettera dove spiegava la loro situazione.

Il personale dell’officina Dani’s Auto è rimasto molto toccato quando ha letto la lettera di Maiya. Joe e Dani Levi, i proprietari, hanno deciso di aiutare la famiglia, anche se non avrebbero ricevuto soldi in cambio.

Si sono quindi presentati alla porta di casa di Maiya.

La ragazza era molto contenta che avevano letto la sua lettera. Ma era evidente che Joe e Dani non avevano alcuna intenzione di riparare la loro auto.

Hanno invece regalato alla famiglia una monovolume nuova di zecca.

La madre di Maiya è scoppiata a piangere quando si è resa conto di quello che stava succedendo.

Guarda la sua reazione in questo commovente video:

 

Joe e Dani hanno veramente mostrato il lato migliore dell’essere umano. Hanno avuto l’opportunità di aiutare questa famiglia e lo hanno fatto – senza ottenere denaro in cambio. Se tutti si comportassero in questo modo, il mondo sarebbe un posto molto migliore.

Per favore, condividi questa storia se ha commosso anche te.