“La mia residenza assistita è in isolamento quindi lui viene ogni giorno a trovare il papà e parlano per telefono”

La rapida diffusione del coronavirus ha colpito il mondo intero, anche gli Stati Uniti. Moltissime città e stati stanno iniziando l’isolamento, cosa che rende diversa la vita quotidiana.


Al momento la cosa più importante è proteggere i nostri anziani. È per questo che ai nonni è stato chiesto di rimanere a casa.


Questo però non ci impedisce di rimanere in contatto con le nostre famiglie. Possiamo fargli la spesa, possiamo telefonargli o, perché no, scrivergli lettere e dirgli quanto sono importanti per noi.


Va a trovare il papà di 88 anni


Oppure si può fare come ha fatto questo uomo del Minnesota.


Il suo atto commovente nei confronti di suo padre è diventato virale, dopo che una dipendente della residenza assistita gli ha scattato una foto adorabile.


Sandy Hamilton, dipendente di una casa di riposo, ha pubblicato su Facebook una bellissima foto di Charlie Johnson, andato a trovare il suo papà di 88 anni.


A causa della quarantena, i due non hanno potuto vedersi di persona, ma hanno potuto parlarsi per telefono e guardarsi dalla finestra.


“La mia residenza assistita è in isolamento quindi lui viene ogni giorno a trovare il papà e parlano per telefono, è la cosa più dolce del mondo,” ha raccontato la dipendente della residenza assistita Whispering Pines.


Il commovente momento ha toccato tantissime persone.


Infatti, non ci sorprende che il post di Sandy Hamilton si sia diffuso a macchia d’olio. Ormai è stato condiviso più di 900.000 volte.

My assisted living is on lockdown so he comes every day to see his dad and they talk through the phone, sweetest thing ever 💞 Consent was giving to post on social media.

Gepostet von Sandy Hamilton am Sonntag, 15. März 2020

“Persona fantastica”


Inoltre, molte persone hanno commentato la foto ed elogiato Charlie per il bellissimo gesto nei confronti di suo padre.


“Sei un figlio fantastico! Mi hai scaldato il cuore,” ha scritto una persona. Un’altra ha aggiunto: “L’amore vince tutto!”


Attualmente ci troviamo in un momento molto difficile e purtroppo non sappiamo se riusciremo a rivedere ancora i nostri anziani.


Ma si può trarre il meglio da una situazione difficile: essere attivi in questo stato di emergenza e telefonare ai nostri nonni e ai nostri genitori.

Dimostrate il vostro affetto e chiedete se potete aiutare in qualsiasi modo.
Loro sono le persone che hanno aiutato a costruire i nostri paesi e che ci hanno fornito tutto il necessario nel corso degli anni. Il minimo che possiamo fare è mostrare il nostro supporto.


Condividete l’articolo se volete che più persone si comportino come il figlio della foto qui sopra!