Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

La moglie lascia lui e sua figlia – la sua lettera ai papà single è fonte d’ispirazione

Al mondo ci sono un sacco di genitori single che lavorano molto duramente per mandare avanti la famiglia. Tuttavia è molto più comune che siano gli uomini ad andarsene e lasciare sole madri e figli piuttosto che il contrario. Ma non è questo il caso…

Nel gennaio 2015, la vita di Richard è cambiata completamente. È diventato papà per la prima volta. Ma presto la sua fortuna è sparita e la sua vita è stata stravolta di nuovo.

LoveWhatMatters

Quando sua figlia Persephone aveva soltanto 1 mese di vita, sua moglie l’ha portata via da lui e si è trasferita in California.

Molto probabilmente soffriva di depressione post parto che le ha procurato panico e incapacità di prendersi cura adeguatamente di sua figlia. Lo ha minacciato di dare la bambina in adozione se lui non fosse andato subito da lei a riprenderla.

Richard non voleva assolutamente perdere sua figlia perciò è andato subito in California a prenderla.

Era felice di essere di nuovo insieme a lei ma il loro futuro era incerto. Lui non si era mai preso cura di un bambino prima e non sapeva da che parte iniziare.

In un momento di disperazione, Richard si è rivolto ad una fonte d’aiuto inaspettata: un gruppo di Facebook che si chiama “Life of Dad” (la vita da papà). Il gruppo di genitori single gli ha dato il supporto di cui aveva bisogno per andare avanti.

Ha scritto al gruppo una lettera a cuore aperto che è fonte d’ispirazione per tutti i genitori single.

Facebook/Life of Dad

Ecco il suo bellissimo messaggio:

Mi chiamo Richard Johnson e sono il papà single di una bellissima bambina che si chiama Persephone. Sua madre ci ha lasciati quando lei aveva circa un mese. Ancora non sappiamo esattamente perché, ma sospettiamo che il ruolo più grande in questa storia lo abbia giocato la depressione post parto.

Nelle prime settimane in cui eravamo solo io e lei, mi sono imbattuto sulla vostra pagina. Ero così nervoso e impaurito dall’essere padre, però lo ero ed ero un papà single, perciò dovevo ricoprire due ruoli. Non sapevo se ci sarei riuscito.

Facebook/Persephone & Richard Johnson

Ho letto tutti i libri per i novelli genitori che sono riuscito a trovare e ho guardato circa 1000 ore di video su YouTube che parlavano di tutto, dal come fare trecce ai capelli a come mettere lo smalto alle unghie e alle teorie su come avere a che fare con i comuni problemi dei genitori. Poi ho iniziato a guardare la vostra pagina più attentamente e ho notato che c’erano tanti altri papà nella mia stessa situazione là fuori. È così che la pagina ha iniziato a diventare il più grande aiuto a darmi fiducia in me stesso e mi ha davvero aiutato a superare tutto.

Aspetto sempre con ansia di vedere le nuove storie e le nuove foto pubblicate dagli altri papà della comunità. Avete davvero aiutato me e mia figlia in un periodo molto difficile.

Ora siamo entrambi molto felici e cresciamo ogni giorno. Adesso Persephone ha 10 mesi e ormai tutti i miei amici mi chiedono continuamente consigli su come fare il genitore. Abbiamo fatto molta strada io e mia figlia e dobbiamo davvero tanto a questa pagina e alle persone che la popolano. Perciò un enorme grazie da parte di entrambi.

I vostri,
Richard e Persephone Johnson

Facebook/Persephone & Richard Johnson

Richard è bravissimo e auguriamo a lui e a sua figlia tanta fortuna e felicità per il futuro!

È difficile essere un genitore single, sia che sia una mamma che un papà. E tutti coloro che lo sono meritano tutti gli elogi del mondo.

Per favore condividi le bellissime parole di Richard con i tuoi amici, forse conosci qualcuno che è nella sua stessa situazione.

 

 

Leggi di più su...