La storia dietro l’immagine straziante di un bambino di 6 anni che dice addio alla sorellina

Il tenerissimo momento in cui questo bambino di 6 anni ha detto buonanotte a sua sorella per l’ultima volta è stato immortalato. È davvero straziante e ha spezzato il cuore di tantissime persone in tutto il mondo.

Matt Sooter, dell’Arkansas, ha scattato questa foto di sua figlia Adalynn (soprannominata Addy) che aveva una forma di cancro molto rara.

“Un bambino non dovrebbe mai dire addio alla sua compagna di giochi e sua migliore amica, cioè sua sorella,” ha scritto Matt.

La foto ha ricevuto più di 8000 reazioni. Ora i genitori vogliono far conoscere questa malattia.

Il mondo della famiglia Sooter è finito sottosopra nel novembre 2016, quando gli è stato detto che la loro bambina aveva un glioma pontino intrinseco diffuso (o DIPG). Si tratta di un tumore raro che parte dal cervello.

Addy ha convissuto con quel tumore per 18 mesi finché i sintomi non sono peggiorati.

Il papà Matt ha raccontato in un post su Facebook come sua figlia sia peggiorata molto velocemente.

“I sintomi di Addy sono progrediti rapidamente nell’ultimo giorno e mezzo. Ieri si è svegliata coraggiosa e giocosa come sempre. Anche se noi continuiamo a vederla uguale a sempre, lei non riesce più a mangiare né a deglutire senza difficoltà e dorme per la maggior parte del tempo. Abbiamo dovuto ricoverarla. Probabilmente non le rimane molto tempo,” ha scritto Matt su Facebook.

A little boy should not have to say goodbye to his partner in crime, his play mate, his best friend, his little sister….

Posted by Matt Sooter on Saturday, 2 June 2018

 

Il fratello non voleva lasciarla

In un post incredibilmente emozionante, ha invitato tutti gli amici e parenti che volevano dire addio alla bambina a contattarlo.

Matt ha chiesto anche che pregassero per Jackson, il figlio più grande, che non voleva assolutamente lasciare la sorellina.

Addy è morta solo poco dopo che Jackson le ha detto buonanotte e che le voleva bene per l’ultima volta.

“Dolce bambina che amava aiutare gli altri”

La famiglia ha annunciato la morte di Addy nella pagina Facebook che si chiama Hope for Addy Joy – Fighting DIPG solo poche ore dopo.

“Se n’è andata proprio come ha vissuto: in modo molto testardo ma in tranquillità e circondata dalla famiglia. Non ha provato alcun dolore alla fine,” hanno scritto.

“Anche se questo per il momento è solo un arrivederci, la nostra bambina ci manca terribilmente.”

La sua famiglia ha donato i tumori di Addy, sia quello al cervello che quello alla spina dorsale, alla ricerca. Lo hanno fatto con la speranza di riuscire a salvare dei bambini da un destino simile in futuro.

“La nostra dolce bambina amava aiutare gli altri e fare regali, perciò abbiamo pensato che fosse un modo eccellente di mostrare il suo altruismo,” hanno scritto in un post su Facebook.

Facebook

Sicuramente tutti quanti conosciamo qualcuno che ha avuto il cancro, ma quando questa terribile malattia colpisce i bambini è ancora peggio.

Riposa in pace, piccola Addy.