Mamma col cancro mandata a casa con antidolorifici – muore due giorni prima di Natale

Ashley Meehan e il suo compagno Peter Potts pianificavano di festeggiare il Natale un giorno prima con i loro cinque figli a casa loro in Scozia.


Due giorni prima di Natale però, la giovane mamma trentenne ha perso la sua battaglia contro il cancro.


Peter ha annunciato la sua morte su Facebook con un post straziante.


“Purtroppo la battaglia di Ashley è finita. Se n’è andata in pace a casa nostra la notte scorsa, circondata da famiglia e amici. Non ci sono parole per descrivere che persona meravigliosa era e sempre sarà,” ha detto.


L’ex infermiera nel 2018 aveva sconfitto il cancro, ma poi nell’aprile 2019 ha avuto dei sospetti ed è andata dal medico.


Le ha dato antidolorifici e l’ha mandata a casa, ma il dolore non se ne andava.

Finché il dolore è diventato così forte che non riusciva più a camminare ed è andata al pronto soccorso. Nonostante la sua storia non le hanno fatto nessuna ecografia e il nuovo cancro è rimasto nascosto.


Quando però in seguito è andata al Beatson Cancer Charity Center di Glasgow, ha avuto la conferma che il cancro era tornato.


Peter lo scorso giugno aveva chiesto ad Ashley di sposarlo mentre lei si trovava in ospedale. Ha raccontato che il suo ultimo desiderio era quello di trascorrere un ultimo Natale con la sua famiglia.


“Ha lottato per 19 mesi contro questa orribile malattia e nel 2018 lo aveva sconfitto.


L’ultimo desiderio di Ashley era di poter trascorrere un ultima mattina di Natale con i suoi figli, perciò avevamo deciso di festeggiare un giorno prima.”

Peter ha detto di essersi sentito inutile mentre lei lottava contro la malattia.


“Lei era la mia anima gemella, il mio tutto – è stato amore a prima vista ed era la persona con cui ero destinato a trascorrere tutta la mia vita. La vita è crudele e ingiusta. Lei non si è mai arresa, è sempre stata coraggiosa e ha lottato fino alla fine per i suoi figli,” ha detto Peter.


“Ho promesso che mi sarei occupato di lei per sempre, e mi sono sentito inutile perché non potevo fare nulla per lei. Auguro a tutti Buon Natale e ricordate di non dare mai la vita per scontata. Vivete ogni momento, grazie.”


Secondo il Mirror, l’ospedale che ha curato Ashley ha detto: “Siamo molto dispiaciuti per la perdita di Ashley. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla sua famiglia in questo momento difficile.”

This is not the way it was suppose to be 😓 your babies Ashley loved everything they got and they all said thankyou and…

Gepostet von Peter Potts am Mittwoch, 25. Dezember 2019

Condividete per inviare affetto e forza a questa famiglia. I nostri pensieri sono per voi. Riposa in pace, Ashley.