Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Mamma urla dalla finestra quando vede il suo bambino senza vita poi arriva un aiuto dalla porta

I genitori sanno che i propri figli potrebbero farsi male in qualsiasi momento.

Ma non importa quanto si stia attenti, non si può monitorare ogni singolo passo di un figlio. E se capita un incidente, bisogna sapere come reagire.

Di recente, una mamma di nome Angela Sanders ha imparato proprio questo.

 

Angela Sanders era a casa da sola con il suo bambino di 5 mesi Dakota. Il bambino era nella sua poltroncina quando Angela improvvisamente ha notato qualcosa di diverso in lui.

Fox 28

Dakota non stava respirando e aveva il viso blu.

Angela non sapeva come rianimare ed era terrorizzata all’idea di perderlo. È andata in panico e ha chiesto aiuto fuori dalla finestra.

Fortunatamente, Daniel Craft si trovava nel suo furgone proprio fuori dall’appartamento di Angela e l’ha sentita.

Daniel è corso all’interno e ha trovato Dakota senza vita sul pavimento.

Fox 28

Daniel, che sapeva come rianimare, aveva notato subito che il bambino aveva difficoltà a respirare.

“Gli ho mandato indietro la testa ed era ancora blu, perciò ho pensato che si stesse strozzando con qualcosa. Gli ho messo un dito in bocca e ho cercato di liberargli la gola. Come l’ho tirato fuori ho appoggiato un orecchio su di lui e ho sentito che iniziava a gorgogliare e poi ha vomitato. Ha iniziato nuovamente a respirare,” ha raccontato a Fox 28.

Daniel è poi rimasto con il bambino fino all’arrivo dell’ambulanza.

FOX 28

Dakota è stato portato in ospedale dove i dottori hanno scoperto che aveva un’ernia rotta che aveva causato delle convulsioni. Se Daniel non l’avesse aiutato a respirare probabilmente non sarebbe sopravvissuto.

“È un eroe. Sono grata che abbia salvato il mio bambino,” ha detto Angela.

Dakota si è ripreso e ora sta bene. Non vogliamo neanche pensare a cosa sarebbe successo se Daniel non fosse stato lì!

Forse è stato il destino a metterlo nel posto giusto al momento giusto.

Per quanto riguarda Angela, si è iscritta ad un corso di rianimazione e ora sa cosa fare se dovesse di nuovo capitare qualcosa a suo figlio.

Guarda la notizia qui:

 

Per favore condividi questa storia per ricordare ai tuoi amici e ai tuoi cari di fare corsi di rianimazione. Non si può mai sapere quando ci possa tornare utile per salvare una vita!