Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Mamma vende lettino del figlio morto – una settimana dopo, l’acquirente torna con una sorpresa

A Valerie Watts è successo qualcosa che nessun genitore dovrebbe mai sperimentare nella sua vita. Era al nono mese di gravidanza e mancavano solo pochi giorno prima della nascita, quando ricevette la tragica notizia che il bambino che portava in grembo era morto.

Il dolore della giovane donna deve essere stato inimmaginabile. A ciò si aggiungeva il fatto che a casa aveva già la cameretta pronta per il bambino, con il suo lettino, giocattoli e vestitini- ma non aveva più nessun bambino.

Ci volle un po’ di tempo, ma Valerie ha poi scelto di vendere il lettino – ma non si aspettava ciò che sarebbe successo dopo la sua vendita.

Ora questa bellissima storia sta diventando virale su Internet.

“La settimana in cui mi hanno comunicato la tragica notizia, mi ero effettivamente resa conto che il bambino non si muoveva più”.

Così racconta Valerie Watts di Cokata, Minnesota, a Fox9 a proposito del bambino che portava in grembo, che aveva chiamato Noah.

© YouTube

Dopo un’esperienza così traumatica, Valerie non voleva più vedere nessuna delle cose di Noah. Era così devastata che non è entrata per un anno nella cameretta che avevano preparato per lui.

Nel maggio 2014 tuttavia, credeva di aver superato in parte il trauma e decise così di vendere tutte le cose presenti nella cameretta di Noah. Era una decisione difficile, soprattutto per certi oggetti – in particolare per il lettino, a cui era molto legata. Pensava inconsciamente che nessuno l’avrebbe comprato.

Invece un uomo di mezza età di nome Gerald voleva comprare il lettino. Lui era sicuro dell’acquisto, ma sentiva una sensazione di incertezza da parte di Valerie.

“Era una specie di esitazione, sapevo che forse non voleva venderlo, anche se lo ha fatto”, ha dichiarato l’uomo a Fox9.

© YouTube

Gerald non aveva idea di quale fosse il vero motivo della vendita del lettino. Aveva visto che Valerie vendeva anche vestiti per neonati e aveva solo supposto che il suo bambino probabilmente era cresciuto e non aveva più bisogno di ciò.

Poco dopo ha saputo la verità da sua moglie, che a sua insaputa aveva parlato con Valerie e le aveva chiesto come stava il figlio. Valerie ha spiegato che il suo bambino era morto nel mese di luglio e ciò aveva spezzato il cuore della signora.

Gerald caricò il lettino in macchina e lui e sua moglie si diressero a casa. Durante il tragitto, la moglie gli raccontò la storia di Valerie. Si resero conto di ciò che questo lettino doveva significare per lei e anche perché lei sembrava così esitante nel venderlo. Decisero che dovevano rendere l’oggetto.

Ma Gerald, che nel suo tempo libero restaurava mobili, pensava che ciò avrebbe potuto essere molto doloroso per Valerie – così ha deciso di trasformarlo in una comoda sedia in ricordo di Noah.

© YouTube

Una settimana dopo, Gerald è tornato a casa di Valerie con il dono. Il lettino inutilizzato ora era una bella sedia per la sua casa, fatta in ricordo di Noah.

Valerie è scoppiata in lacrime per il meraviglioso gesto compiuto dall’uomo.

“Questa è la prova che ci sono tante persone buone al mondo”, ha dichiarato Valerie a Fox9.

Il regalo di Gerald è stato proprio un gesto meraviglioso e premuroso! Questa bella sedia può ora fare onore al ricordo del piccolo Noah.

Ci sono molti genitori che hanno passato ciò che ha passato Valerie. Condividi di questa storia per dimostrare solidarietà con questi genitori.

 

Leggi di più su...