Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Oksana ha sfidato tutti i suoi limiti – ora tutto il mondo è ispirato dalla sua storia

Non devi mai abbandonare i tuoi sogni, perché con la fede e la speranza, tutto è possibile.

Prova a chiederlo a Oksana.

Fin da quando è nata, la vita di Oksana è stata una vera battaglia – ma lei è riuscita comunque a superare tutti gli ostacoli più terribili, sfidando i suoi limiti e riuscendo a fare delle cose che tutti pensavano impossibili

Oksana Bondarchuk è nata nella città ucraina di Khmelnitsky, il 19 giugno 1989, con diversi difetti di nascita.

Alla bambina mancava una parte della tibia e aveva una gamba più corta dell’altra. Aveva sei dita in ogni piede e le mancavano i pollici. I difetti sono probabilmente dovuti all’incidente nucleare di Chernobyl avvenuto tre anni prima.

I genitori di Oksana abbandonarono la figlia – e negli anni seguenti fu costretta a spostarsi in vari orfanotrofi. La sua infanzia è stata caratterizzata da povertà, fame e maltrattamenti.

Fonte: Gay Masters (Facebook)

Ma un giorno, la vita di Oksana è cambiata radicalmente. Gay Masters, un logopedista di Buffalo, Stati Uniti, ha deciso di adottare la bambina. Ricorda il suo primo incontro con Oksana come un momento indimenticabile.

“Ho guardato la sua foto e ho capito che questa era mia figlia,” ha dichiarato Gay a neinvalid.ru.

La procedura di adozione fu molto lunga, ma un anno e mezzo dopo, Oksana finalmente lasciò l’orfanotrofio in Ucraina e si trasferì negli Stati Uniti. A sette anni, era alta appena un metro e pesava solo 14 chili. Non parlava una sola parola inglese.

Fonte: Gay Masters (Facebook)

Per la prima volta nella sua vita, Oksana si sentiva libera. Riceveva tante cure e tanto amore.

I medici consigliarono di amputare le gambe di Oksana perché sarebbe stato più facile per lei avere una vita normale con delle gambe artificiali. Quindi, quando aveva appena otto anni, la gamba sinistra fu amputata. Alcuni anni dopo le fu amputata anche la gamba destra.

https://www.instagram.com/p/9y1YG4sNep/

Ma Oksana continuò a sfidare tutte le difficoltà. Ha imparato ad affrontare i propri limiti fisici e presto ha cominciato a nuotare, uno sport dove ha subito dimostrato un grande talento.

Ha superato i suoi limiti, ha vinto molte gare – e nel 2012 è stata selezionata per la squadra statunitense delle Paralimpiadi – dove ha vinto una medaglia di bronzo!

Fonte: Wikipedia

Ma il suo successo non si è fermato qui.

Oksana ha anche vinto sia la Coppa del Mondo che le medaglie olimpiche – non solo nel canottaggio, ma anche nello sci, biathlon e ciclismo.

https://www.instagram.com/p/BHAKg6FsNaw/

Inoltre, è diventata anche una modella!

Fonte: Facebook

Tempo fa, nessuno avrebbe scommesso che sarebbe diventata un’atleta a livello mondiale – ma la ragazza con la sua forza di volontà e il suo talento ha sfidato tutte le difficoltà.

Con la sua determinazione e i suoi costanti sforzi, Oksana ha dimostrato che nulla è impossibile – e oggi è un’ispirazione per milioni di persone in tutto il mondo.

Fonte: Gay Masters (Facebook)

La speranza è l’ultima a morire – e questa storia ne è la dimostrazione vivente. Condividi questa storia di forza e coraggio con i tuoi amici, in modo che tante persone possano prendere ispirazione dalla fantastica storia di Oksana!

 

Leggi di più su...