Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Patrigno uccide bambino di 5 anni – come punizione per aver bagnato il letto

Qualche giorno fa, il mondo è rimasto sconvolto dalla notizia che un bambino di 5 anni di nome Yanis è stato ucciso dal suo patrigno.

Yanis è stato trovato svenuto vicino a un canale nel nord-ovest della Francia dopo che il suo patrigno, Julien Masson, lo ha punito per aver bagnato il letto.

Il trentenne patrigno di Yanis è stato condannato per omicidio preterintenzionale.

La settimana scorsa vicino a un canale in Francia è stato trovato un bambino di 5 anni svenuto. Il patrigno lo ha costretto a correre per tre chilometri nel bel mezzo della notte. Quando infine Yanis è caduto, il patrigno lo ha colpito brutalmente con una torcia.

Stando a quanto dice il The Sun, quella corsa è stata la punizione per aver bagnato il letto.

Quando Yanis è svenuto il patrigno ha chiamato l’ambulanza, ma in seguito il bambino è morto per ferite gravi alla testa. Il patrigno è stato arrestato e condannato per omicidio preterintenzionale mentre sua madre per non essere riuscita a difendere la vita di suo figlio.

Il padre di Yanis, Xavier Corbout, è in lutto per la perdita del suo “piccolo angelo”.
In un’intervista con il giornale francese Nord Littoral, Xavier Corbout dice di Yanis: “Era un bambino felice con un grande cuore. Amava la musica, nuotare e giocare a calcio ed era anche molto sensibile. Solitamente piangeva se gli capitava di schiacciare un insetto.”

È stata fatta una colletta per pagare il funerale di Yanis e 5.500 persone hanno firmato una petizione su change.org per chiedere alla corte di lasciare il patrigno di Yanis in prigione per tutta la vita.

Spero che la petizione abbia successo. Nonostante Yanis non possa tornare in vita, avrebbe comunque un po’ di giustizia. Riposa in pace, Yanis.

 

Leggi di più su...