Pompiere quasi morto per un’infezione al cuore per un popcorn incastrato tra i denti

Anche ad Adam Martin è successo, come a molti di noi, di ritrovarsi qualcosa incastrato tra i denti. Davvero fastidioso.


L’uomo ha 41 anni e tre figli. Ha provato di tutto per far uscire il popcorn che gli è rimasto incastrato tra i denti, tra cui stuzzicadenti, il tappo di una penna e anche il filo di ferro, ha scritto The Sun.


Non immaginava le conseguenze pericolose che ciò avrebbe avuto sul resto del suo corpo. Si è ritrovato in ospedale dove gli hanno detto che aveva un’infezione al cuore.

Adam Martin recovering in Derriford Hospital critical care

Gepostet von HBones Media. am Dienstag, 7. Januar 2020

Una settimana dopo aver mangiato il popcorn, Adam ha iniziato a sudare durante la notte, ad essere stanco e avere mal di testa. Infine gli è venuto un soffio al cuore. È andato subito dal medico.


Gli ha detto che aveva un’infezione che si chiama endocardite. Secondo i dottori è stata causata dai metodi che ha utilizzato per provare a rimuovere il popcorn.


Sarebbe potuto morire in 3 giorni


L’infezione si diffonde tramite il flusso sanguigno e potrebbe infettare il cuore.


Il medico gli ha detto che se non avesse cercato consulto medico quanto lo ha fatto, sarebbe potuto morire in soli 3 giorni, ha rivelato The Sun.

Adam ha subito un intervento a cuore aperto della durata di 7 ore. In seguito ha detto che se fosse andato dal dentista probabilmente avrebbe evitato di ritrovarsi in questa situazione.


“La maggior parte delle persone muore quando ha un livello di infezione di 350, mentre io ero a 340. L’infezione aveva completamente mangiato le mie valvole cardiache,” ha detto a The Sun.


“Non mangerò mai più popcorn”


“A un certo punto la situazione era molto delicata. È stata l’esperienza peggiore della mia vita. Mi sono trovato in punto di morte e sono stato estremamente fortunato.


Il popcorn che mi si è incastrato tra i denti è l’unica causa possibile alla quale riesca a pensare. Non mangerò mai più popcorn in vita mia, questo è certo.”

Siamo felici che Adam sia riuscito a guarire dall’infezione e che possa continuare a fare il papà e il pompiere.


Condividete per augurargli un futuro felice e pieno di salute.