Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Queste cinque gemelle identiche sono diventate famose nel 1934 – ma le loro vite non vanno dimenticate

Avere due o tre gemelli è sempre speciale, ma dare alla luce cinque gemelle è quasi inimmaginabile.

Anche al giorno d’oggi le gravidanze multiple sono a rischio, figuriamoci negli anni ’30.

Perciò, quando 83 anni fa in Canada una donna ha dato alla luce cinque gemelle identiche, nessuno si aspettava che sopravvivessero.

Ma nel momento in cui le bambine Dionne sono venute al mondo sono entrate nei libri di storia.

 

YouTube/bear908

Le sorelline Yvonne, Annette, Cecile, Emilie e Marie sono nate a casa in Ontario il 28 maggio 1934.

I loro genitori Oliva-Edouard e Elzire Dionne erano dei poveri contadini e la loro casa non aveva acqua corrente né elettricità.

Il dottore Allan Roy Dafoe ha fatto nascere le bambine con l’aiuto di due levatrici.

YouTube/bear908

Il dottor Dafoe credeva che avrebbe fatto nascere una coppia di gemelli, ma il quintetto Dionne è risultato essere una nascita senza precedenti.

Le bambine erano l’unico quintetto conosciuto ad essere nato dallo stesso ovulo e sono state le prime a sopravvivere all’infanzia.

Tutte insieme le cinque sorelline pesavano un totale di 6 kg.

YouTube/bear908

Nel giro di qualche giorno, il quintetto è diventato famoso in tutto il mondo. Hanno iniziato ad arrivare congratulazioni e regali, ma anche offerte.

Gli organizzatori di una mostra chiamata “Chicago’s Century of Progress” hanno contattato i genitori delle bambine e hanno chiesto loro di poterle esibire.

I genitori, che avevano estremo bisogno di soldi, hanno acconsentito.

Il governo dell’Ontario però non è stato felice di quella decisione ed è intervenuto dichiarando i Dionne inadatti alla cura delle loro cinque figlie e portandogliele via.

Stranamente però ai Dionne è stato consentito di prendersi cura di tutti gli altri loro figli.

Pinterest

Infine il dottor Dafoe che le aveva fatte nascere è diventato il loro custode.

Tuttavia, lo sfruttamento delle bambine è continuato con il supporto del governo.

In risposta all’interesse pubblico, il Dafoe Hospital and Nursery è stato costruito al di là della strada della casa della famiglia Dionne.

Ogni giorno 6.000 visitatori guardavano le bambine che venivano sfoggiate di fronte a loro in una galleria per osservarle.

I genitori gestivano i souvenir da casa loro e avevano contatti con le loro figlie solo occasionalmente.

YouTube/bear908

Attorno alle sorelle Dionne è nata un’industria vera e propria e la zona ha iniziato ad essere chiamata “Quintland”.

Generava milioni di dollari in un’epoca in cui la maggior parte del mondo era nella grande depressione.

Le sorelline erano la più grande attrazione turistica dell’Ontario e del Canada, battendo anche le cascate del Niagara. Non è chiaro se qualcosa in tutta questa storia è stato fatto nell’interesse di Yvonne, Annette, Cecile, Emilie e Marie.

YouTube/bear908

Le fotografie delle gemelle venivano utilizzate per pubblicizzare lo sciroppo di mais Karo e i fiocchi d’avena Quaker, le bambine erano protagoniste di film di Hollywood e comparivano in molteplici documentari.

YouTube/bear908

Nel 1943, dopo una lunga battaglia legale, la custodia delle bambine è tornata in mano ai loro genitori.

Ma nonostante fossero tornate a casa, le loro vite non sono migliorate.

In quel periodo, le bambine avevano altri 9 fratelli e sorelle biologici: tre sorelle maggiori, tre fratelli maggiori e tre fratelli minori – ed erano tutti piuttosto gelosi di loro.

YouTube/bear908

Molti anni dopo, nel 1995, le tre di loro ancora in vita hanno dichiarato che il loro padre aveva abusato di loro quando erano adolescenti.

Infatti, a 19 anni, tutte e cinque avevano deciso di interrompere ogni contatto con la famiglia.

YouTube/bear908

Anche se hanno tentato di vivere una vita normale dopo la loro infanzia di abuso e sfruttamento, nelle loro vite hanno sofferto di problemi mentali e personali.

Emilie è morta a 20 anni nell’agosto 1954 a causa di una crisi epilettica.

Nel febbraio 1970, Marie è morta a causa di un trombo al cervello all’età di 35 anni.

YouTube/bear908

Nel 1997, le tre sorelle in vita hanno fatto causa al governo dell’Ontario per averle sfruttate quando erano bambine.

Hanno concluso il caso con 2,8 milioni di dollari e il governo ha dichiarato la sua colpevolezza.

YouTube/bear908

Attualmente, le uniche due sorelle ancora in vita sono Annette e Cecile.

Scopri di più sull’affascinante, spaventosa e incredibile vita delle sorelle Dionne in questo video:

 

Queste bambine hanno sofferto per tutta la vita solo perché erano speciali.

Al giorno d’oggi è difficile immaginare tutte le attenzioni e gli abusi a cui erano esposte – specialmente con il coinvolgimento del governo.

Tuttavia, speriamo che questa storia abbia insegnato una lezione al mondo intero: che tutti i bambini andrebbero rispettati e che i loro migliori interessi dovrebbero venire prima di tutto il resto.

Per favore condividi questo articolo per assicurarti che il quintetto Dionne non venga mai dimenticato!