Ragazza data per morta quando il suo collo si blocca a 90 gradi – un intervento glielo rimette a posto e la salva

Sul nostro pianeta vivono miliardi di persone e ognuna di esse è unica.


Ogni individuo è speciale per quanto riguarda la sua personalità, storia e albero genealogico.


Ma purtroppo non tutti cominciano la vita in modo facile.


Afsheen Gul è solo un’adolescente, ma ha vissuto gran parte della sua vita con un disturbo decisamente insolito.


La giovane ha il collo bloccato in un angolo di 90 gradi. Non molto tempo fa ha subito un intervento, ha scritto il Mirror.

Questa procedura le ha cambiato la vita per sempre.


Quando si è adolescenti, si sta per diventare adulti e bisogna scegliere il proprio cammino nella vita, una carriera e magari incontrare anche la persona giusta e creare una famiglia.

Ma Afsheen Gul purtroppo non ha vissuto la sua vita al massimo come gli altri adolescenti.

Soffre di una paralisi cerebrale che ovviamente ha influenzato enormemente la sua vita.


La paralisi cerebrale colpisce la capacità di movimento. Questo perché il cervello ha subito un problema prima dell’età di due anni. Il problema però, sfortunatamente, persiste per tutta la vita.

La famiglia la aiuta con tutto


Inoltre, la ragazza ha anche sofferto di un grave problema che ha fatto sì che il suo collo si piegasse di 90 gradi.


Il dottor Rajagopalan Krishnan, dell’Apollo Hospital di Delhi, ha diagnosticato ad Afsheen una sublussazione rotatoria atlanto-epistrofea (AARD), problema di instabilità rotatoria della cervicale.

https://www.instagram.com/p/CMjbMLSJDcP/?utm_source=ig_embed&ig_rid=8f370555-1203-48f8-9cda-b9f829c68f90

A causa di queste condizioni, Afsheen ha bisogno di aiuto con tutto. La aiutano i suoi genitori e suo fratello maggiore, a partire dal vestirsi fino all’andare in bagno.


La sua famiglia sperava che le sue condizioni migliorassero col tempo, ma finora non c’è stato nulla che la aiutasse.

Una raccolta fondi li ha aiutati a ricevere il denaro necessario a far sì che Afsheen facesse un cambiamento vitale.


Ma c’erano rischi enormi.

https://www.instagram.com/p/Cb-U35qJCBn/?utm_source=ig_embed&ig_rid=8485a51e-7e3b-4794-ad7f-c915df4360d3

Rischio di morire durante l’operazione


Siccome l’operazione era molto complicata, il rischio di morte sul tavolo operatorio era del 50%.

Ma sia i medici che la famiglia si sono resi conto che non c’era nient’altro che potessero fare.


La possibilità di avere una vita migliore valeva quel rischio.

“Dopo averla vista, era chiaro che probabilmente sarebbe morta nel breve o medio termine, se non l’avessimo curata,” ha detto il dottor Rajagopalan Krishnan.

“Gli esami hanno mostrato che si trattava di uno dei casi più difficili che avessi mai visto nella mia carriera. Probabilmente il primo caso come questo al mondo.”


Il procedimento è stato molto lungo.

Inizialmente, Afsheen ha dovuto indossare un collare per diversi mesi per poter tenere la testa nella posizione corretta.


Il dottore le ha salvato la vita

Fortunatamente, poco prima dell’operazione le hanno raddrizzato il collo. In questo modo il rischio di morte è stato ridotto notevolmente, con grande sollievo della sua famiglia.

Il dottor Krishnan ha detto che il suo scopo principale era far diminuire la compressione sulla spina dorsale.


Ha svolto l’operazione attraverso la bocca della ragazza, ha rimosso alcune vertebre del collo e poi ha sistemato il cranio verso la parte posteriore del collo. Ha utilizzato un’asta e delle viti per mantenere il collo dritto.


L’operazione è stata un passo in più verso la giusta direzione, così che Afsheen riuscirà, anche se lentamente, a tenere il collo dritto da sola.


“Tutto sommato, siamo felici. C’era molta compressione sulla spina dorsale, ma durante l’operazione era importante che la preservassimo. E quando tre giorni dopo ha fatto qualche passo, abbiamo tirato un sospiro di sollievo.”

Afsheen ha ancora della strada da fare prima di poter tenere su la testa nella giusta angolazione da sola, ma intanto l’operazione le ha salvato la vita.


Poco dopo infatti, ha ringraziato il dottore per averla salvata.

Ti auguriamo tutto il meglio, Afsheen. Speriamo che le cose proseguano benissimo per te. Sei una guerriera!

Ora potete seguirci su Instagram, per tante foto, video e contenuti in più!