Ride in tribunale mentre parla la famiglia della vittima – applaudono tutti quando il giudice la manda in prigione

Non capirò mai le persone che bevono alcolici e poi si mettono alla guida.

Se avete bevuto alcol lasciate stare l’auto: prendete un autobus, chiedete un passaggio o chiamate un taxi. Guidare dopo aver bevuto non va mai bene. Se lo si fa, si diventa un pericolo per se stessi e per gli altri.

Non riesco ad immaginare come sarebbe vivere con me stesso se dovesse succedere qualcosa ad un altro essere umano per colpa mia.

Purtroppo però capita fin troppo spesso e, in alcuni casi, questa decisione ha conseguenze fatali.

Nel giugno 2016, Jerome Zirker e la sua fidanzata Brittany Johnson sono rimasti coinvolti in un incidente con una donna che aveva bevuto alcol.

Brittany è rimasta gravemente ferita, mentre Jerome purtroppo non ce l’ha fatta, come ha raccontato CBS News.

I due stavano insieme da dieci anni e avevano cinque figli.

Facebook

Amanda Kosal, 25 anni, ha ammesso di essere ubriaca mentre stava guidando l’auto come detto da WDIV in Michigan.

Tuttavia, è avvenuto qualcosa durante l’udienza che ha fatto reagire tante persone con disgusto, tra cui il giudice.

Alcuni membri della famiglia di Amanda, tra cui sua madre, si sono messi a ridere. Il giudice Qiana Lillard ha agito immediatamente.

È successo mentre la famiglia della vittima leggeva un resoconto dell’incidente che ha distrutto le loro vite. La madre di Amanda e altri suoi parenti hanno iniziato a ridere.

Facebook

“Può andare in prigione”

Il giudice è stata costretta a fermare la famiglia della vittima per indirizzare la sua attenzione verso le persone che ridevano.

“Chiunque riesca a stare seduto qui e ridere e scherzare quando c’è qualcuno che ha perso un membro della propria famiglia, è un pagliaccio. È così che lo chiamerò, un pagliaccio, che se ne sta seduto qui a ridere,” ha detto il giudice Lillard secondo CBS News.

Poi si è rivolta alla madre di Amanda.

“Può andare anche lei. Perché se non sa come comportarsi può andare in prigione. Se ne vada.”

Facebook

“Capisco che siete tutti arrabbiati perché un membro della vostra famiglia finirà in prigione, ma indovinate un po’? Ci finirà per le scelte che ha fatto. Queste persone sono qui, in lutto, rattristati dal fatto che un’azione fatta senza buon senso abbia portato via una persona a loro cara e voi ve ne state seduti qui e vi comportate come se fosse uno scherzo?

Non nell’aula 502 del tribunale. Non oggi né mai.”

Il giudice Lillard ha ordinato che venissero mandati alla prigione di Wayne County per 93 giorni.

Facebook

Pare che la madre di Amanda abbia capito il suo errore e sia tornata in tribunale il giorno seguente davanti alla stessa giudice e che abbia chiesto scusa. La sua condanna sembra sia stata ridotta ad un giorno di prigione da scontare.

Amanda Kosal ha ricevuto una condanna dai 3 ai 15 anni di prigione per l’incidente, ha detto WDIV.

L’evento in tribunale è stato filmato ed ecco il video:

Il video è diventato virale e il giudice Lillard ha ringraziato i milioni di persone che hanno supportato la sua azione pubblicamente.

“Grazie a chiunque abbia speso del tempo per venire in questa pagina ad esprimere i propri sentimenti,” ha scritto. “Sono onorata di avere il privilegio di servire i cittadini di Wayne County.”

Niente purtroppo riporterà indietro Jerome che mancherà per sempre alla sua famiglia e ai suoi bambini che cresceranno senza un padre.

Condividete l’articolo su Facebook se pensate che il giudice abbia fatto la cosa giusta e abbia dato la giusta lezione a coloro che non sapevano come comportarsi in tribunale.