Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Si ricongiunge con la famiglia dopo molti anni lontano – non riesco a trattenere le lacrime

È molto semplice dare le cose per scontate, lamentarsi che il proprio cibo non sia abbastanza, che le lenzuola dell’albergo siano troppo stropicciate o che l’autobus sia in ritardo di qualche minuto…

Per molte persone però, la quotidianità non è molto semplice. Prendiamo ad esempio la vita di Dyan, che si è ritrovato solo in un campo di profughi dopo che la sua famiglia è fuggita dalla sua terra natale diventata campo di guerra, il Sudan.

Ha trascorso anni da solo al campo. Finché un giorno, delle persone hanno preso la famiglia di Dyan sotto la loro ala protettrice e hanno fatto qualcosa per ridare loro la felicità.

Cinque anni fa, Dyan e la sua famiglia sono scappati dalla guerra in Sudan e sono stati portati ad un campo profughi. In tutto quel caos, sono state distrutte le prove del matrimonio di Dyan e sua moglie Alik. Il tragico risultato è stato che Dyan è stato processato come uomo single e sua moglie Alik come madre single.

Ad Alik e suoi figli è stata subito data l’opportunità di iniziare una nuova vita negli Stati Uniti, Dyan però è stato lasciato indietro al campo profughi in Egitto.

Screenshot/TheNorthHill

Dyan pensava che non avrebbe mai rivisto sua moglie e i suoi due figli e che non avrebbe mai conosciuto il suo terzo figlio, che Alik portava in grembo quando erano stati separati.

Quando Alik è arrivata in America, nella sua vita sono arrivate due persone che avrebbero cambiato tutto.

Screenshot/TheNorthHill

Le due sorelle Molly e Mary erano volontarie della città del Texas in cui si trovavano Alik e i suoi figli.

Alle due sorelle venne affidata la cura della nuova famiglia appena atterrata e presto hanno creato un legame molto forte con loro. In poco tempo, hanno capito che però nella vita di Alik e i suoi figli mancava qualcosa: Dyan.

Screenshot/TheNorthHill

L’essere stato processato come uomo single significava che le sue chance di essere accettato come profugo negli Stati Uniti erano quasi rasenti a zero. Molly e Mary erano però determinate a riunire quella famiglia. Mentre riempivano i documenti hanno parlato con chiunque, dai politici agli avvocati.

Ricevevano la stessa risposta ogni volta che parlavano con qualcuno: “Sarà un miracolo se succederà”. Dopo un sacco di duro lavoro c’è stata la svolta.

Screenshot/TheNorthHill

Dyan è stato approvato e si è diretto verso gli Stati Uniti per riunirsi con la sua famiglia. Alik e i suoi tre figli per l’occasione hanno indossato i loro abiti migliori e si sono riuniti con Dyan in un momento bellissimo e molto emozionante.

Finalmente Dyan ha potuto riabbracciare la sua famiglia dopo anni di dolore passati al campo profughi.

Screenshot/TheNorthHill

Dyan non riusciva a credere che fosse vero.

Si è messo a terra e ha piegato la testa in segno di preghiera di fronte alla sua famiglia e a Molly e Mary che stavano piangendo. Aveva avuto dalla vita una seconda possibilità di stare con la sua famiglia.

Screenshot/TheNorthHill

Gli anni di separazione e le telefonate gracchianti provenienti dall’Egitto erano finite e finalmente Dyan e la sua famiglia erano di nuovo insieme.

Tutto il lavoro di Molly e Mary è stato ripagato. Nonostante alcuni intoppi, sono riuscite a far diventare realtà quella riunione incredibile.

Screenshot/TheNorthHill

Il miracolo che nessuno pensava si sarebbe realizzato è stato filmato, fortunatamente per noi.

È assolutamente meraviglioso!

 

Che storia incredibile! Per favore condividi questo articolo con i tuoi amici su Facebook per dare attenzione alla bellissima riunione di questa famiglia e all’ottimo lavoro svolto da Molly e Mary per far sì che accadesse!

 

Leggi di più su...