Studente di 23 anni diventa papà, una settimana dopo diventa nonno

Tutte le persone abbastanza fortunate da avere una famiglia alla quale rivolgersi in caso di necessità, capiranno quanto debba essere orribile ritrovarsi completamente soli.


È quello che è successo a una ragazza di 17 anni che ha vissuto una tragedia, ha lottato contro la depressione e le droghe e si è ritrovata senza una casa e incinta.


Non aveva nessuno a cui rivolgersi a parte un cugino di soli 6 anni più grande. Il fatto che il cugino abbia deciso di aiutarla per lei ha fatto la differenza. Quello che ha fatto questo ragazzo ha commosso tutti.

Facebook

Tommy Connolly ha 23 anni ed è di Calga, in Australia. Viveva la normale vita di un ventitreenne: studio, allenamento sportivo e lavoro part-time.


Un giorno però ha ricevuto un messaggio su Facebook da parte di sua cugina di 17 anni che gli ha cambiato la vita per sempre (la ragazza rimane anonima per questioni legali).


Lei aveva bisogno di aiuto e lui l’ha aiutata senza esitare.

Facebook

La cugina era disperata e si è rivolta a Tommy; non aveva altro posto in cui andare ed era incinta.


Il padre del bambino era in prigione e i genitori della ragazza non volevano saperne. Tommy le ha detto che l’avrebbe ospitata per fare in modo che non perdesse il bambino, non vivesse in strada e avesse una vita migliore, ha scritto Independent.


“Nessuno merita una vita come la sua”


Tommy non solo le ha aperto le porte di casa sua, ma ha anche deciso di adottarla.


Ha scritto su Facebook: “Questa era la sua unica opzione. Lei ha vissuto più tempo in strada che altrove e conosce meglio i poliziotti che la sua famiglia.


Potrebbe scrivere un libro sulle esperienze traumatiche. Non sono in molti a conoscere la sua storia, è molto forte. Nessuno merita una vita come la sua.”


Una settimana dopo aver adottato sua cugina, la ragazza ha partorito. In questo modo Tommy è diventato anche nonno, oltre che padre.

Facebook

Oltre allo studio Tommy ha deciso di lavorare a tempo pieno per poter aiutare la sua nuova famiglia.


Nonostante le sue azioni siano ammirevoli e la notizia della sua generosità abbia fatto il giro del mondo, Tommy ha detto di sentirsi in colpa per aver attirato l’attenzione.


Ha messo in pausa la sua vita


“Abbiamo ricevuto tantissimi messaggi che ci hanno fatto capire che ci sono tante altre persone in questa situazione. Non voglio che le persone pensino che sia un caso isolato,” ha detto Tommy a Independent.


“Mia cugina fa il 90% delle cose, perciò se io devo mettere in pausa la mia vita per uno o due anni per fare in modo che due vite possano sopravvivere, allora lo farò.”


Il fratello maggiore di Tommy ha aperto una raccolta fondi su GoFundMe e ha raccolto migliaia di dollari per aiutare suo fratello.

Facebook

Tommy è una vera fonte d’ispirazione. Fare un sacrificio così grande a soli 23 anni è davvero ammirevole.


Condividete per omaggiare questo ragazzo e augurargli ogni bene per il futuro e una vita di successo e salute.