Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Un papà trova una lettera nascosta nell’auto della figlia – quando la legge ha un groppo alla gola

Diventare maggiorenni per poter guidare è stato un sogno per tutti noi.

Quindi, quando Jada Duke ha compiuto 18 anni, suo padre, Kevin, decise di farle un regalo e comprlarle un’automobile di seconda mano.

Ha scelto una macchina che pensava sarebbe stata perfetta per sua figlia. E poiché il compleanno di Jada era ancora a poche settimane di distanza, Kevin ha deciso di dare uno sguardo all’auto per vedere se ci fossero eventuali problemi o difetti e ripararli, per rendere la macchina più sicura possibile per sua figlia.

E così, ha fatto una scoperta incredibile.

Kevin Duke ha controllato l’auto accuratamente. O almeno così pensava.

Perché un giorno mentre frugava nel vano portaoggetti, Kevin ha trovato qualcosa lasciato dal precedente proprietario.

“Ieri ho aperto il vano portaoggetti (che avevo già aperto una mezza dozzina di volte). Questa volta ho notato che c’era un tappetino di gomma nel fondo e l’ho tirato fuori. Con mia grande sorpresa, ho trovato questa busta con questa lettera dentro. Se devo essere sincero, mi sono commosso dopo averla letta”, ha scritto Kevin Duke su Facebook.

Fonte Immagine: Image Source: Kevin Duke (Facebook)

Qualcuno aveva scritto a mano qualcosa sulla busta che conteneva la lettera. C’era scritto:

“Al nuovo proprietario dell’auto

Ci sono delle informazioni importanti

Dentro”

Kevin era sorpreso. Chi avrebbe potuto lasciare ciò?

Poiché la lettera era chiaramente indirizzata al nuovo proprietario dell’auto, l’ha aperta senza esitazione… Ma non avrebbe mai immaginato il suo contenuto.

Fonte Immagine: Kevin Duke (Facebook)

La lettera era lunga e conteneva una storia tragica.

Il precedente proprietario dell’auto era la madre di chi aveva scritto la lettera. L’autore della lettera l’aveva persa da poco, insieme alla zia e alla figlia di sei anni, in un grande incendio.

A causa del costo elevato dei loro funerali, l’autore della lettera era stato costretto a vendere l’automobile della madre.

Augurava al nuovo proprietario di godersi l’auto e di passare molti momenti felici con essa.

Fonte Immagine: Kevin Duke (Facebook)

La lettera finiva con una spiegazione: aveva dato un nome all’automobile, Sylvia – nome che la figlia defunta dell’autore della lettera le aveva suggerito prima di morire.

“Perciò per favore non cambiare il suo nome: se vuoi vendere Sylvia, prova a contattarmi. Ho pagato tre funerali, adesso non posso permettermi di ricomprarla subito, ma spero che sarò presto in un una situazione finanziaria migliore, in caso tu decida di rivenderla un giorno. Vi auguro di essere felici con Sylvia, come lo siamo stati noi. Che Dio vi benedica.”

Fonte Immagine: Kevin Duke (Facebook)

Kevin ha avuto un groppo alla gola e ha iniziato a piangere.

Non poteva lasciare che questa persona perdesse un così grande ricordo dei parenti che aveva perso così tragicamente. Ha postato la lettera su Facebook sperando di trovare il misterioso autore della lettera.

E, miracolosamente, è riuscito a trovarlo!

Ora, Kevin ha aperto una campagna per raccogliere fondi su YouCaring per comprare una nuova macchina per sua figlia Jada, così che l’auto possa tornare al precedente proprietario, ovvero l’autore della lettera.

Fonte Immagine: YouCaring

Condividi questa storia anche tu pensi che questo padre abbia fatto la cosa giusta!