Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Andreas ha visto una ragazza circondata e molestata sessualmente – poi ha fatto quello che nessun altro ha osato

Succede tutti i giorni. Ragazze, indipendentemente dalla loro età, sono molestate sessualmente in luoghi pubblici. E, troppo spesso, le persone intorno si astengono dal fare qualsiasi cosa.

Ma quando il giovane giocatore di hockey Andreas Neuman ha visto sei ragazzi circondare una mamma e sua figlia quindicenne in una stazione ferroviaria, ha agito alla velocità della luce.

“Penso che sia una vergogna che la gente non intervenga” dice.

Dopo aver giocato una partita di hockey, Andreas si diresse alla stazione per prendere il treno verso casa. Ma una volta lì, è stato testimone di qualcosa che subito lo ha sconvolto.

“Sei ragazzi hanno circondato una madre e figlia, forse circa 15 anni di età, e hanno potuto vedere che erano a disagio. Quando le donne hanno cercato di divincolarsi, i ragazzi le hanno spinte indietro di nuovo “, ha detto Arbetarbladet.

Facebook/Andreas Neuman

Diede un colpo sui glutei
Andreas ha descritto come un ragazzo ha arrotolato un giornale che aveva in mano e ha picchiato le donne sul sedere. Ciò ha reso Andreas furioso.

“Ho corso verso di loro e lo ho affrontati. Le cose sono diventate confuse e sono caduto a terra con uno dei ragazzi. Poi tutti sono corsi via “, ha detto Arbetarbladet.

Poteva andare veramente male
Dopo essere riuscito a spaventare i ragazzi, Andreas si è sollevato: sentiva che poteva andare anche peggio alle donne. I ragazzi tutto sommato erano un po’ più grandi di lui  in termini di dimensioni. Ma lui dice che non avrebbe potuto vivere con se stesso se non avesse fatto nulla.

“Penso che sia stato disgustoso che la gente non sia intervenuta”

Stina Stjernkvist/TT

Se più persone la pensassero come Andreas, la società sarebbe più al sicuro. Merita un elogio per la sua reazione – si prega di condividere questa storia per rendergli omaggio.

 

Leggi di più su...