Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Christopher, 25 anni, spezza il collo ad un cagnolino come vendetta per non aver ricevuto la password del wifi

Non riesco ad immaginare che qualcuno riesca a fare del male volontariamente ad un animale.

Sfortunatamente però, là fuori ci sono persone cattive.

La polizia ha arrestato un 25enne che ha spezzato il collo ad un cagnolino come vendetta per non aver ricevuto la password di internet dal suo padrone.

Il 25enne Christopher Vogel era in visita da un amico a Des Moines in Iowa e voleva navigare su internet. Perciò è andato a casa del vicino del suo amico a chiedere la password, ma l’uomo non ha voluto dargliela.

KCCI News 8

Poi, con grande sorpresa del vicino, Christopher ha fatto qualcosa di inimmaginabile. Ha preso il suo cagnolino e gli ha spezzato il collo.

“Il cane non aveva nulla a che fare con il litigio, non è mai stato aggressivo con lui,” ha detto il sergente di polizia Ryan Doty a Koco News 5.

L’uomo era in fuga da luglio quando è avvenuto l’incidente, ma il 19 agosto la polizia lo ha arrestato.

KCCI News 8

Tom Colvin, direttore esecutivo dell’Animal Rescue League dell’Iowa ha detto che questo fatto dimostra che le leggi sulla crudeltà verso gli animali andrebbero fortificate.

“Dobbiamo davvero migliorare il modo in cui la società vede questo tipo di atti insensibili verso gli animali e dobbiamo iniziare con condanne penali per questo tipo di azioni verso di essi,” ha detto Tom a Koco News 5.

Ciò che ha fatto quest’uomo è sbagliato. Dobbiamo dimostrare che la crudeltà verso gli animali è inaccettabile e che non può continuare. Per favore condividi se pensi che la punizione per questo tipo di violenza debba essere fortificata.