Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Donna bloccata da un uomo in sedia a rotelle – fa qualcosa di non proprio ovvio

Questa non è una storia qualunque.

Questa è la storia di una ragazza che si chiama Morgan Wheeler e di un uomo anziano in sedia a rotelle – e di un incontro speciale che ha lasciato l’uomo e tutto internet in lacrime.

Era il 4 giugno 2015. Morgan Wheeler, una ragazza di poco più di 20 anni, stava tentando di uscire dal parcheggio di un supermercato, quando improvvisamente un uomo in sedia a rotelle le ha bloccato la strada.

Lui aveva attorno ai 70 anni e si era fermato più di una volta vicino alla macchina di Morgan per riposarsi. Era ovvio che stava facendo molta fatica e Morgan ha notato anche che gli mancava una gamba.

Quasi subito l’uomo ha capito che la ragazza era seduta in macchina pronta ad andare via. Ha fatto un gesto di scusa con la mano e ha tentato di sbrigarsi per togliersi da lì.

Flickr/Alex

Morgan avrebbe potuto spingere l’acceleratore, uscire da lì e dimenticarsi di tutta quella situazione, ma non lo ha fatto.

Ha invece spento il motore e aperto la portiera.

Pixabay

Morgan sapeva che quel giorno aveva tutto il tempo di fare ciò che voleva fare. E sapeva anche che l’uomo aveva bisogno di aiuto.

“Sono andata verso di lui e mi sono presentata. Gli ho chiesto se lo potevo aiutare e lui, un po’ brontolone, ha detto che faceva da solo e che comunque non ci avrebbe messo molto,” ha scritto la ragazza su Facebook.

Lei però era testarda quanto lui. Ha insistito per aiutarlo, gli ha raccontato qualcosa di lei e alla fine lui le ha permesso di accompagnarlo.

Facebook/Morgan Wheeler

Quando lei gli ha chiesto di lui, è stato ovvio che per lui non era facile.

Era un veterano di guerra e aveva appena perso sua moglie, le ha parlato con un dolore in volto che lei ha preferito non fare altre domande.

Perciò gli ha chiesto se avesse una lista della spesa. Lui ce l’aveva, con scritte solo quattro cose: burro di arachidi, minestra, pane e banane.

“Gli ho chiesto come era arrivato al negozio,” ha continuato Morgan su Facebook.

L’uomo le ha raccontato che si era spinto sulla sedia a rotelle fino a lì.

Pixabay

Morgan gli ha promesso che una volta finito con la spesa, gli avrebbe chiamato un taxi.

L’uomo ha iniziato a piangere. Lei si è inginocchiata e gli ha chiesto cosa non andasse. Lui ha risposto che non tutti si comporterebbero così con persone che non conoscono.

“Gli ho detto che da dove vengo io e nella famiglia in cui sono cresciuta, ci aiutiamo l’un l’altro indipendentemente dal problema e che non avevo mai incontrato uno sconosciuto. Gli ho anche detto che lui si meritava tutto quello che stavo facendo per lui perché lui aveva combattuto per la mia libertà e aveva sacrificato così tanto,” ha scritto su Facebook.

Facebook/Morgan Wheeler

Una volta finita la spesa, Morgan l’ha pagata nonostante l’uomo aveva insistito per pagarla da solo.

Hanno aspettato insieme il taxi, lei lo ha aiutato a caricare tutto e gli ha dato i soldi che aveva in borsa: 40 dollari.

Prima di chiudere la portiera, l’uomo l’ha guardata con le lacrime agli occhi e l’ha ringraziata ancora.

Mostphotos

Tornando alla macchina Morgan è scoppiata a piangere.

“Ecco il mondo in cui viviamo oggi. Quante persone gli sarebbero passate davanti e lo avrebbero lasciato lì mentre faticava?,” ha scritto Morgan. Ha concluso il post, condiviso migliaia di volte, dicendo:

“Per me oggi è stata un’esperienza davvero umile e mi considero davvero benedetta per avere la capacità di comprendere ciò che è davvero importante in questo mondo. QUELL’uomo era un EROE e in troppi direbbero il contrario.”

La toccante storia di Morgan mi ha davvero commossa. Immaginate se fossimo tutti un po’ più come lei e facessimo qualcosa di semplice come dedicare alcuni minuti della nostra vita ad aiutare gli altri.

CONDIVIDI questa storia su Facebook per dimostrare che c’è sempre speranza per l’umanità. Tutti dovrebbero leggerla e imparare qualcosa!