Donna bussa alla porta e urla che il violentatore la sta seguendo: ragazzo di 14 anni reagisce brillantemente

Il coraggio lo si trova in tutte le forme e le taglie.

È bellissimo quando le persone mostrano un po’ di “spina dorsale” ma quando il loro coraggio si mostra attraverso azioni intelligenti e calcolate è ancora meglio – come nel caso del quattordicenne James Persyn.

Una sera stava facendo da babysitter ai suoi fratelli minori – una bambina di 11 e un bambino di 2 – quando il padre è uscito per andare a prendere la fidanzata che vive solo a pochi chilometri di distanza.

Improvvisamente, James ha sentito bussare alla porta una donna che urlava nel panico.

“Urlava che sarebbe morta se non avessi aperto la porta,” ha raccontato James.

Con cautela, il ragazzo ha aperto la porta e ha visto una giovane donna coperta di lividi. Si teneva la braccia strette attorno al corpo – uno era rotto.

Facebook

Non appena James ha aperto la porta, la donna è entrata e gli ha detto: “Dobbiamo nasconderci! Là fuori c’è qualcuno che mi ha rapita e sta tentando di uccidermi!”

James ha subito chiuso la porta a chiave, spento le luci e ha portato la donna e i fratelli in bagno. Poi si è armato di un piccolo coltello e ha detto alla donna di chiamare i soccorsi. Lui ha chiamato il padre e gli ha spiegato come stavano le cose, chiedendogli di tornare subito a casa.

Facebook

Poco dopo hanno sentito un uomo molto arrabbiato arrivare fuori della porta, che la prendeva a pugni e urlava. L’uomo era Eric Ramsey, un criminale di 30 che aveva rapito la donna e stava tentando di ucciderla.

I minuti passavano e le cose sono diventate ancora più terribili quando si è fatto tutto silenzioso.

Ramsey non riusciva ad entrare in casa, perciò è ricorso a benzina e fiammiferi. I ragazzi e la donna aspettavano ansiosamente in bagno e speravano che i soccorsi sarebbero arrivati in tempo.

Per fortuna il padre dei ragazzi è arrivato a casa poco dopo. È riuscito a spegnere il fuoco proprio un attimo prima dell’arrivo della polizia.

Facebook

La donna è stata portata in ospedale mentre la famiglia è rimasta a casa a tentare di digerire tutto ciò che era successo. In seguito la polizia gli ha detto che non dovevano avere paura che l’uomo tornasse, perché gli avevano sparato ed era morto.

James e sua sorella Acelin sono considerati come degli eroi. Il capo della polizia di Isabella County, Leo Mioduszewski, crede che James abbia salvato la vita alla donna.

Ha detto: “Se non l’avesse fatta entrare, non ci sono dubbi che Ramsey l’avrebbe uccisa.”

Facebook

Il padre di James è orgoglioso di suo figlio e delle sue azioni.

“Non lo abbiamo mai pensato come un eroe,” ha detto.

“Ma continuo a dirgli quanto sono fiero di lui.”

Metti mi piace e condividi per omaggiare questo giovane eroe di 14 anni!