Le parole del cartello di un senzatetto lasciano tutti confusi – non sanno che stanno cadendo dritti nella trappola

Quando si è al volante di un’auto, è sempre importante conoscere esattamente ciò che ci circonda. Tuttavia, in un’epoca in cui le persone sono incollate ai loro telefoni, sta diventando incredibilmente comune che ci si distragga nei momenti peggiori.

Nelle zone vicine alle scuole o che costeggiano i parchi per bambini, è qualcosa che può avere conseguenze catastrofiche. Basta soltanto che un bambino vada in strada e che un guidatore stia guardando il telefono…

Pensando a questo, la polizia di Bethesda, in Maryland, ha deciso di prendersela molto duramente con i guidatori che usano il telefono mentre sono al volante. Nessuno era pronto per il loro metodo…

YouTube

Un giorno, i guidatori di Bethesda hanno incontrato un senzatetto che se ne stava in piedi sul ciglio della strada. Teneva in mano un cartello con scritte solo poche parole.

Una volta che la maggior parte dei guidatori era riuscita a leggere tutto quello che diceva il cartello, era già troppo tardi.

YouTube

Il cartello diceva: “Non sono un senzatetto. Sono un agente di polizia di Montgomery County e sono qui per scoprire infrazioni dovute all’uso del telefono mentre si guida.”

Faceva parte di un’operazione nella quale agenti di polizia sotto copertura tentavano di beccare i guidatori proprio quando meno se lo aspettavano.

YouTube

L’agente sul ciglio della strada aveva con se un microfono senza fili e, mentre gli passavano davanti guidatori intendi ad utilizzare il telefono, lui descriveva le automobili ai suoi colleghi piazzati più avanti sulla strada che provvedevano poi a fermarli.

La squadra poteva fermarli per violazione della legge che impedisce l’uso dei cellulari mentre si guida.

YouTube

L’operazione si è svolta proprio all’orario di inizio della scuola, perciò in un momento in cui è molto facile trovare bambini che attraversano la strada. In totale sono state fatte 31 multe e 9 avvertimenti.

Alcuni dei guidatori non sono stati molto felici di essere visti e hanno trovato ogni tipo di scusa per giustificare l’utilizzo del telefono. Altri più sensibili invece hanno recepito bene il messaggio: “La sicurezza prima di tutto!”

Nel video qui sotto potete vedere la polizia che ferma alcuni guidatori:

Cosa ne pensate di questa idea della polizia? Fatecelo sapere nei commenti!

Condividete questa storia se credete che l’utilizzo dei telefoni mentre si è al volante vada bandito una volta per tutte.