Mamma vende la culla del figlio morto: giorni dopo l’acquirente torna e le dice di guardare nel bagagliaio

Rimanere incinta e sapere che un esserino sta crescendo dentro di noi è una sensazione incredibile – che possono comprendere veramente solo le persone che l’hanno vissuto.

La notizia di essere incinta è fin da subito molto entusiasmante, ma molte persone preferiscono superare i primi tre presi prima di fare il grande annuncio, perché è il periodo più critico in cui è piuttosto comune avere degli aborti spontanei.

Un aborto è una tragedia in qualunque caso, ma sicuramente perdere un bambino quasi completamente formato è qualcosa che non dovrebbe vivere nessuna madre.

Valerie Watts di Cockato, in Minnesota, era al nono mese di gravidanza e aveva già preparato tutto quanto per la nascita di suo figlio.

Solo qualche giorno prima della data prevista per il parto, ha avuto la sensazione che qualcosa non andasse bene. Il suo bambino non si muoveva più come faceva di solito.

Purtroppo il piccolo Noah è morto dentro la pancia della mamma proprio qualche giorno prima di nascere. Valerie era sconvolta.

YouTube

Valerie non ha avuto cuore di sbarazzarsi di tutte le cose che aveva comprato per suo figlio e la cameretta è rimasta intatta per più di un anno.

Nel maggio 2014, la donna finalmente ha deciso di vendere la culla. Tenerla avrebbe continuato a ricordarle la morte di suo figlio.

Un uomo di nome Gerald è passato di lì durante la vendita in giardino, ha visto la culla e le ha chiesto quanto costasse.

Si sono accordati sul prezzo e Gerald l’ha comprata.

YouTube

Scopre il significato

Gerald non aveva idea della tragedia di Valerie, né quanto significasse quella culla per lei. Neppure che era l’ultimo ricordo che aveva del suo bambino. Lui pensava che stesse vendendo quelle cose perché i suoi figli erano ormai cresciuti.

Ma ecco che la storia è cambiata. La moglie di Gerald durante la vendita in giardino aveva chiacchierato con Valerie e le aveva chiesto quanti anni avesse suo figlio. La donna è rimasta sconvolta quando Valerie le ha raccontato la sua tragedia.

In seguito ha raccontato a suo marito cosa le aveva detto Valerie ed è così che Gerald ha capito quanto fosse importante quella culla per lei.

YouTube

“Mentre tornavamo a casa abbiamo deciso di riportarle la culla,” ha detto Gerald a Fox9.

Si è reso conto però che la culla non poteva rimanere con Valerie per sempre, per lo meno non in forma di culla. Perciò, essendo carpentiere, ha avuto un’idea…

Ha trasformato la culla in una bellissima sedia che Valerie potesse tenere per sempre come ricordo.

Una settimana dopo averla comprata, è tornato da Valerie con un regalo molto prezioso. La culla sfortunatamente mai utilizzata era stata trasformata in una bellissima sedia che potesse rimanere in casa sua per sempre. E anche nel suo cuore.

Non c’è bisogno di dire che Valerie è rimasta molto colpita e ha iniziato subito a piangere.

After Valerie Watts’ son Noah was delivered stillborn – she kept his crib in place. After some time she decided to sell…

Posted by Fox 11 Los Angeles on Monday, 12 May 2014

 

Purtroppo al mondo ci sono molti genitori che hanno passato quello che ha passato Valerie… non importa quanti anni passino, quando si perde un figlio il dolore rimane nel cuore per sempre.

Condividete questa commovente storia con i vostri amici su Facebook così che possa commuovere anche loro.

Ecco un video sull’evento:

 

Leggi di più su...