Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Poliziotto chiede a una donna di aprire il cofano – quello che filma si sta diffondendo a macchia d’olio

Affrontare la polizia può essere sì rassicurante, ma anche spaventoso. Per una donna che di recente è stata fermata dalla polizia mentre andava ad un colloquio di lavoro, l’incontro all’inizio è stato terribile.

Poco dopo, il poliziotto le ha chiesto di aprire il cofano. La donna ha preso la videocamera e ha iniziato a filmare. Quello che è successo poi è qualcosa che non si aspettava.

Chy-Niece Thacker stava andando ad un colloquio di lavoro quando un poliziotto l’ha fatta accostare. Lei lo ha fatto immediatamente, ha spento il motore ed ha aspettato che lui si avvicinasse.

Il poliziotto, l’agente Jenkins, aveva notato che due luci dei freni di Chy-Niece erano fulminate, qualcosa che lei faceva fatica a credere dato che le aveva cambiate solo un mese prima. Ha spiegato al poliziotto che un meccanico di Firestone le aveva chiesto 600 dollari per fare un test sui cavi della macchina.

Chy-Niece era convinta che il poliziotto le avrebbe fatto una bella multa. Lui invece ha fatto qualcosa di memorabile.

Facebook

Jenkins le ha chiesto di aprire il cofano. Ha poi guardato da vicino i cavi dei freni e ha iniziato a giocherellarci.

Poco dopo il problema era risolto e le luci dei freni di Chy-Niece funzionavano perfettamente.

Facebook

Scioccata dalla gentilezza dell’agente, in seguito Chy-Niece ha documentato l’incontro su Facebook, portando centinaia di migliaia di persone a festeggiare l’agente per la sua azione. Più di 400.000 persone hanno messo mi piace e condiviso il suo post e l’agente Jenkins è considerato un eroe.

“Avrebbe potuto farmi semplicemente la multa, invece è uscito dal ruolo di poliziotto ed è entrato in quello di meccanico per assicurarsi che fossi onesta,” ha scritto lei su Facebook.

Che atto meraviglioso da parte dell’agente Jenkins – è veramente un eroe. Per favore condividi questo articolo se anche tu sei ispirato da questa storia e credi che debba essere un modello per tutti gli agenti di polizia.