Postino trova in un cespuglio neonato abbandonato con ancora il cordone ombelicale

Probabilmente a molti postini e postine mentre girano le città per lavoro capita di imbattersi in viste orribili. Ma un postino inglese di certo non si aspettava di fare la scoperta che ha fatto in un cespuglio.


Lauren Smith ha raccontato al giornale inglese Mirror che suo nonno, che fa il postino, ha trovato in un cespuglio un neonato con ancora il cordone ombelicale attaccato.


La polizia ha fatto un appello alla madre: farsi avanti.


Ha dovuto scaldare il neonato


Il neonato è stato trovato in un cespuglio ad Hackney, a Londra, in una fredda mattina d’inverno.


Il piccolo indossava una tutina grigia e un cappellino ed era avvolto in una coperta bianca fatta a maglia.


Lauren ha raccontato che suo nonno lo ha portato con lui nel suo veicolo delle poste per poterlo scaldare e poi ha chiamato la polizia.

Shutterstock

In un appello per trovare la mamma del bambino, Lauren ha scritto: “Mio nonno ha appena trovato un neonato abbandonato in un cespuglio. Se sapete qualcosa per favore contattate la polizia. Il piccolo al momento sta bene, ma se non lo avesse trovato le cose sarebbero potute andare diversamente.”


Secondo il Mirror, la ragazza ha anche scritto che il collega di suo nonno credeva di sentir piangere dei gattini. Ma quando i due postini hanno guardato in mezzo al cespuglio, hanno trovato un neonato.

To all my London friends and family.THIS IS URGENT ONE OF THE MOST URGENT STATUSES I’VE POSTED.Please please…

Gepostet von Leanna Fusco am Samstag, 25. Januar 2020

La polizia ha anche fatto appello alla madre: quello di farsi avanti così che possa ricevere le cure mediche di cui ha sicuramente bisogno.


“Il nostro primo intento è quello di assicurarci che sia tu che tuo figlio stiate bene,” ha detto l’ispettore Kevin Weeks della Central East Command Unit.


Il bambino è stato fortunato ad essere stato trovato in una giornata così fredda.


Speriamo trovino presto anche la mamma così che possa essere curata. Condividete l’articolo.