Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Ragazza bloccata in autostrada – salvata da un eroe senzatetto

Credo fermamente che se si fa del bene si riceve indietro del bene. È per questo che faccio sempre del mio meglio per aiutare coloro che ne hanno bisogno. Credo che in questo modo anche io riceverò una mano nel giorno in cui ne avrò bisogno.

Nella società odierna ci sono molte persone che non hanno tempo per aiutare i bisognosi o che semplicemente scelgono di ignorarli. È per questo che questa storia mi ha reso davvero felice – perché conferma la mia fiducia nel karma. Vi sfido a leggere tutta la storia senza commuovervi.

GoFundMe

Kate McClure, del New Jersey, stava guidando sulla tangenziale per Filadelfia quando improvvisamente la sua macchina ha finito la benzina.

È andata nel panico ma è riuscita ad accostare ed ha lasciato la macchina lì per trovare un distributore. Non si era allontanata molto quando un uomo, che sembrava un senzatetto, è corso verso di lei e l’ha incoraggiata a tornare verso la macchina e chiudere le portiere.

Kate ha fatto ciò che l’uomo le ha detto e poco dopo lui è tornato con una tanica di benzina e gliel’ha data. Aveva speso i suoi ultimi 20 dollari per la benzina per Kate.

L’uomo si chiama Johnny Bobbit Junior, un autista di ambulanza di 34 anni senzatetto da un anno. Era arrivato a Filadelfia un anno prima per un’offerta di lavoro non andata in porto. Alla fine è stato costretto a passare la notte in strada e quella è diventata giorni, settimane, mesi e infine un anno.

Nonostante le dure condizioni in cui viveva, l’uomo non ha esitato ad andare in suo aiuto quando ha visto che la ragazza ne aveva bisogno. Ha utilizzato i suoi ultimi 20 dollari per riempirle la macchina di benzina salvandola. Ma la storia è solo all’inizio.

Facebook/Kate McClure

Kate ha deciso di restituire qualcosa all’uomo che l’aveva aiutata. Insieme al suo fidanzato, è passata a trovare Johnny per molte settimane, lasciandogli dei soldi, ma anche cibo, provviste e barrette proteiche.

In quelle settimane la coppia ha scoperto qualcosa su di lui, compreso il modo in cui si era ritrovato in strada. Hanno guardato le sue foto su Facebook e per loro sono state un campanello d’allarme.

“Ho guardato le sue foto e ho pensato che avrei potuto essere io,” ha detto Kate in un’intervista.

Dopo averlo conosciuto, la coppia ha deciso di volerlo aiutare a riavere la sua vita – e sapevano che per farlo dovevano fare molto più che lasciargli del cibo.

Perciò, il 10 novembre hanno iniziato una pagina GoFundMe attraverso la quale le persone possono lasciare un contributo per Johnny. L’obbiettivo era quello di raggiungere 10.000 dollari così da poter coprire affitto, costi e cibo per qualche mese.

Facebook

In poco tempo sono riusciti a raccogliere 1.700$ e hanno deciso di sorprenderlo portandogli anche una bottiglia di champagne per festeggiare.

“Mi state cambiando la vita,” ha detto l’uomo alla coppia.

La sua storia ha continuato a diffondersi online. Nel momento in cui scriviamo è stata raccolta l’incredibile somma di 289.000 dollari!! Dimostrazione di quanto possano fare effetto sul pubblico queste storie.

La coppia ha detto di essere profondamente commossa dalla risposta al progetto e che continueranno ad aiutare il loro nuovo amico finché non avrà riavuto la sua vecchia vita.

In un periodo in cui i titoli di prima pagina sono sempre più oscuri, è davvero confortante leggere storie positive come questa. Ci dimostrano che c’è ancora speranza – se di tanto in tanto guardassimo al prossimo, potremmo rendere la vita più facile a coloro che ne hanno bisogno.

GoFundMe

La storia di Johnny dimostra che la povertà è qualcosa che potrebbe colpire tutti quanti – e che tutti dovremmo fare di più per aiutare gli altri esseri umani.

Per favore condividi questa bellissima storia per ricordare a tutti di non giudicare mai nessuno troppo presto!