Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Senzatetto viene cacciato dalla casa abbandonata – poco dopo riceve un messaggio che gli salva la vita

Durante le feste, credo che tutti quanti dovrebbero prendere qualche minuto della loro vita per pensare a chi è meno fortunato.

Al giorno d’oggi molte persone sono impegnate a pensare ai loro compagni esseri umani e sono troppo stanche per alzare un dito ed aiutare qualcuno.

È così che è iniziata questa storia, ma poi è successo qualcosa di inaspettato e non si può fare a meno di pensare che in questo mondo ci sia anche tanto amore. Spero che sia fonte d’ispirazione con il Natale alle porte.

James Eppler è un senzatetto da più di 12 anni.

Un po’ di tempo fa, lui e un amico hanno trovato una casa abbandonata e hanno deciso di dormire sul porticato. Perciò hanno portato lì i loro sacchi a pelo e le loro coperte e hanno allestito un campo.

I due amici hanno ricevuto una brutta sorpresa quando l’investitore della proprietà, Chris Crever, un giorno si è presentato lì. Di recente Chris aveva comprato quella casa e non era particolarmente compiaciuto di trovare ospiti inaspettati.

NTD

Chris gli ha chiesto gentilmente di andarsene ed è stato felice di come l’abbia presa bene James.

“Lui ha capito, non ci è rimasto male e mentre se ne andava mi ha ringraziato,” ha detto Chris Crever a NTD.

La storia sarebbe potuta finire qui, invece si è fatta interessante. Chris ha avuto dei ripensamenti e invece di cacciare James ha capito di poterlo aiutare.

NTD

“Prima di arrivare alla macchina ho iniziato a chiedermi: ‘Per cosa mi avrà ringraziato? Gli ho chiesto di andarsene da quella che considerava casa sua,'” ha raccontato Chris a NTD.

Chris ha deciso di offrire a James un lavoro. Gli ha chiesto di presentarsi lì il mattino seguente per aiutarlo a ripulire la proprietà.

James non solo ha accettato, ma è anche arrivato all’appuntamento pronto per darsi da fare con 45 minuti di anticipo. Quando Chris ha notato quanto fosse sporco, ha deciso di farlo rimanere temporaneamente in casa e permettergli di usare cucina e bagno.

NTD

“È umiliante non essere in grado di farsi una doccia. Noi speriamo sempre in qualcosa, non per forza soldi, ma aiuto,” ha detto James a NTD.

Oltre a dare a James una casa, il progetto gli ha dato anche un motivo per alzarsi ogni mattina con uno scopo nella vita.

“Una cosa del genere nel periodo di Natale… io sono cresciuto festeggiando il Natale ogni anno. È stata una cosa grossa, un po’ come se Dio mi sorridesse da lassù,” ha detto James a NTD.

NTD

E non è finita qui. Chris lo ha anche aiutato a trovare un lavoro permanente. Un momento in cui una persona ha allungato una mano verso un’altra si è trasformato in qualcosa che ha cambiato per sempre la vita della persona bisognosa.

Ora Chris spera che questa storia sia d’ispirazione per aiutare altre persone che hanno bisogno d’aiuto – specialmente nel periodo natalizio.

“Mi fa sentire bene, ma non si tratta di me,” ha detto a NTD.

Tutti possiamo imparare qualcosa da questa storia. Per favore condividila con i tuoi amici se pensi anche tu che altre persone dovrebbero essere come Chris Crever.