Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Un uomo deride il ragazzo delle consegne autistico – poi il boss risponde licenziandolo

“Il cliente ha sempre ragione”, o così dicono nel settore dei servizi. Queste parole risuonavano nella mia testa quando ero una cameriera part-time all’università. E hanno aggiunto solo lo stress di quel lavoro frenetico.

Quando un cliente si comporta male i gestori si schierano contro il proprio personale, si tratta di un duro colpo per l’autostima. Così mi sono commossa quando ho sentito parlare di ciò che questo proprietario di un ristorante si è schierato con uno dei suoi dipendenti.

Un cliente non è stato soddisfatto del servizio che ha ricevuto da un ristorante chiamato Little Italy ad Anchorage, Alaska. Ha chiamato il ristorante per presentare un reclamo. Ma invece di rimproverare il dipendente, il proprietario del ristorante ha diretto la sua rabbia verso il cliente. La ragione? Il cliente in questione ha personalmente insultato il ragazzo delle consegne che gli ha portato il suo ordine.

Si è scoperto  che il conducente ha consegnato il cibo sbagliato a causa di un errore nell’ordine. Ma non appena si rese conto dell’errore, il ragazzo delle consegne è andato in macchina e ha preso l’ordine giusto .

Il cliente non era ancora soddisfatto, tuttavia, e ha chiamato il ristorante. Ha urlato e insultato l’autista, scrive The Mighty.

Image Source: Pixabay

Tra le altre cose, il cliente ha sostenuto l’autista era drogato. Ma questo era lontano dalla verità. In realtà è autistico e ha un leggero difetto di pronuncia.

PJ Gialopsos, che possiede il ristorante, ha preso le critiche sul serio, ma non nel modo tradizionale tipo “il cliente viene prima”. Invece, ha scritto una lettera al cliente su Facebook:

“Potreste pensare che ormai la maggior parte della popolazione ha conosciuto o ha almeno sentito parlare di autismo. Capisco che ci sia una gran parte della nostra popolazione che si accontenta di rimanere disinformata e ignorante, ma non gli da il diritto di prendere quell’ignoranza e di trasformarla in una lamentela su due dei miei dipendenti!

Pertanto, abbiamo licenziato questo cliente. Quell’indirizzo, il nome e numero di telefono sarà etichettato con un NON CONSEGNARE NON ACCETTARE ORDINI. E non sorpreso più tardi nella sua vita, nel sapere che il suo autista “ idiota ” si è rivelato essere il fisico, microbiologo o ingegnere chimico che potrebbe molto probabilmente fare una scoperta che salverà il suo c*** dispiaciuto *** un giorno.”

Facebook/Little Italy Restaurante

il proprietario del ristorante, PJ Gialopsos, (secondo da sinistra), dopo aver ricevuto un premio per il ristorante.

Il suo messaggio ha ricevuto più di 35.000 like e 8.000 azioni, che mostra quante persone sostengono la sua decisione.

“Il fatto che egli ha l’autismo non attraversa la mente di nessuno al ristorante. Dobbiamo solo lavorare. Lavora. Questo è tutto “, ha detto a The Mighty.

Questa donna mostra come dovrebbe essere gestito un buon ristorante. Ha sostenuto il suo dipendente e ha dimostrato che non è bene prenderla sul personale quando ci si lamenta del servizio. Si prega di condividere se pensate che lei ha fatto la cosa giusta.

 

Leggi di più su...