Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Uomo apre uno strano rilevatore di movimento in camera – guarda meglio e capisce l’allarmante verità

Tutti quanti amano farsi una bella vacanza, una possibilità di starsene seduti a rilassarsi senza doversi preoccupare di niente.

O almeno, questo è ciò che speriamo. A volte però le vacanze possono essere un’esperienza orribile. Al giorno d’oggi molte persone scelgono di prenotare camere o appartamenti da privati utilizzando siti web come ad esempio AirBnB. Ma come possono confermare i viaggiatori, questa nuova moda può portare dei rischi inaspettati.

Come fanno anche tanti altri, l’uomo di questa storia ha deciso di prenotare la sua casa delle vacanze attraverso un servizio di affitti.

Spesso questa è un’alternativa più economica e più semplice del prenotare un hotel costoso e sicuramente ha anche i suoi vantaggi, ovvero quello di farci sentire un po’ più persone normali e meno vacanzieri quando viaggiamo.

Però ha anche degli svantaggi.

Flickr/Jimmy Harris

Purtroppo non tutti i padroni di casa sono completamente innocenti.

Stanno iniziando ad emergere un grandissimo numero di storie che riguarda telecamere nascoste posizionate all’interno delle case che vengono affittate.

Questo viaggiatore ne aveva già sentito parlare.

Flickr/Karl Baron

Quando l’uomo è arrivato nella camera che aveva prenotato attraverso un popolare servizio di prenotazioni, ha notato un rilevatore di movimento.

Ha pensato che fosse un po’ strano che fosse l’unico rilevatore della casa, perciò ha deciso di ispezionarlo meglio.

È così che ha scoperto qualcosa di scioccante.

Twitter/Jason Scott

L’uomo ha guardato dietro il rilevatore e ha scoperto che al suo interno era nascosta una videocamera IP.

La videocamera era anche connessa a internet.

In pratica qualcuno poteva benissimo spiare gli ospiti che avevano affittato la stanza!

Twitter/Jason Scott

L’uomo se n’è andato nel cuore della notte. In seguito ha avvertito di ciò che era successo l’agenzia attraverso la quale aveva prenotato, è stato rimborsato e l’appartamento è stato sospeso dal sito di prenotazione.

Come sempre più persone stanno scoprendo, questa è una nuova allarmante moda.

Il collega dell’uomo, Jason Scott, ha deciso di condividere la storia pubblicamente su Twitter per avvertire le persone.

Twitter/Jason Scott

L’avvertimento del collega è stato condiviso migliaia di volte e molte persone hanno confermato tante storie simili.

Anche se è insolito, è sempre saggio essere cauti ed esaminare con attenzione le camere in cui si arriva. Per esempio ispezionare bene gli oggetti elettronici che hanno un aspetto insolito magari puntandogli contro la torcia del telefono che potrebbe creare riflesso sulla videocamera che potrebbe essere nascosta all’interno.

Davvero sgradevole! Io credo che sia importante condividere questo avviso su Facebook così che non capiti la stessa cosa alle persone che conoscete!