Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

4 dottori le dicono di non preoccuparsi, quando incontra il quinto scopre la verità

Quando il proprio corpo inizia ad apparire strano o diverso è normale preoccuparsi.

Molte persone cercano i proprio sintomi su Google per vedere se c’è qualcosa che non va. Ma se i sintomi non scompaiono da soli, la maggior parte delle persone cerca consiglio del medico per assicurarsi di non avere qualche malattia grave.

Quando Rachel Sawka di Manitoba, in Canada, ha capito che qualcosa le stava crescendo sulla parte dietro del collo, è andata dritta dal dottore.

Dopo averla esaminata, il dottore le ha detto che era soltanto una cisti e che non doveva preoccuparsi.

ATTENZIONE: più in basso sono presenti immagini forti.

 

YouTube

La massa continuava a crescere molto velocemente e nonostante Rachel avesse enorme fiducia nel suo dottore, ha deciso di farsi dare una seconda opinione.

Anche il secondo dottore le ha detto la stessa cosa e l’ha rimandata a casa.

Tuttavia, la cosiddetta cisti continuava a crescere, perciò Rachel è andata da un terzo e poi da un quarto dottore. Ogni volta riceveva la stessa diagnosi.

YouTube

Quando la cisti è arrivata a 17 cm di diametro, Rachel è andata da un quinto dottore.

Questa volta però è stato diverso. Per la prima volta Rachel ha capito che la stava prendendo sul serio.

Il dottore ha analizzato l’enorme massa e ha mandato dei campioni in laboratorio. Quando sono arrivati i risultati, sono state confermate le preoccupazioni di Rachel. Quella massa non era assolutamente un’innocua cisti, ma una rara forma di cancro.

YouTube

Rachel è stata operata urgentemente per rimuovere la massa.

Per fortuna l’operazione è andata bene e le quattro diagnosi sbagliate non le sono costate la vita. Delle grandi cicatrici sul retro del collo però le ricorderanno sempre quel brutto tumore.

Rachel non era arrabbiata con gli altri quattro dottori, ma la Winnipeg Regional Health Authority sta indagando se i dottori avrebbero dovuto agire in modo diverso.

YouTube

Rachel ha ricevuto delle scuse ufficiali dal dipartimento della salute.

Se i dottori avessero preso seriamente le sue preoccupazioni, a Rachel non sarebbe servita un’operazione così invasiva.

Guarda la storia di Rachel qui:

 

Quanto è stata fortunata Rachel a fidarsi del suo istinto e non arrendersi? Se lo avesse fatto questa storia sarebbe potuta finire in modo molto diverso.

È vero che i dottori sono gli esperti, ma bisogna anche ascoltare il proprio corpo. Condividi se sei d’accordo!

 

Leggi di più su...