Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Inizia la giornata con una manciata di mirtilli rossi – il tuo corpo ti ringrazierà

Probabilmente nessuno ha mai sentito parlare dei mirtilli rossi a meno che sia scandinavo o abbia visto una bottiglia di succo di mirtillo rosso o di marmellata all’Ikea. Ma queste piccole bacche rosse potrebbero essere il prossimo super frutto.

Bisogna pensare al mirtillo rosso (lingonberry) come al cugino più piccolo, più succoso, e meno amaro del mirtillo rosso americano (cranberry) ma con più vitamine e altri nutrienti all’interno.

Sicuramente si è sentito molto parlare di super cibi nel corso degli anni, ma dopo aver letto questo articolo vorrete mettere da parte le vostre bacche di açai e di goji e prendervi invece una bella manciata di mirtilli rossi.

 

Newsner

La maggior parte delle persone è d’accordo che la frutta e in particolare le bacche siano nutrienti, ma alcune bacche sono più nutrienti di altre. Negli ultimi anni le bacche di açai e di goji sono diventate note come delle super bacche cha aiutano anche a perdere peso. Ma ciò che in molti non sanno è che il mirtillo rosso è nutriente proprio come quelle bacche, se non di più.

Uno studio svedese del 2014 mostra che il mirtillo rosso può bloccare gli effetti di una dieta con molti grassi.

Lo studio è stato condotto dalla ricercatrice Karin Berger e dalla studentessa di dottorato Lovisa Heyman al Centro per il cibo antidiabetico dell’università di Lund in Svezia.

Per prima cosa hanno diviso i topi in due gruppi. Ad un gruppo è stata somministrata una dieta con pochi grassi e all’altro con molti grassi. Le ricercatrici hanno poi diviso i topi con dieta molto grassa in altri sottogruppi. Ad alcuni di loro sono stati dati i mirtilli rossi, ad altri i mirtilli, ad altri i lamponi, uva spina, more, prugne, ribes nero, o bacche di açai. Un ultimo gruppo non ha ricevuto bacche.

Dopo 3 mesi, il gruppo del mirtillo rosso mostrava i risultati migliori. Non erano ingrassati più dei topi che assumevano una dieta povera di grassi e anche i loro livelli di zucchero e insulina nel sangue erano molto simili. Inoltre, i loro livelli di colesterolo e grassi nel fegato erano minori di quelli dei topi con dieta grassa ma che non avevano mangiato bacche.

I ricercatori ancora non sanno come mai il mirtillo rosso abbia un effetto così positivo sulla salute, ma una teoria parla dei polifenoli – gli antiossidanti che danno il colore rosso a questi mirtilli.

Perciò quanti mirtilli rossi bisognerebbe mangiare per tenere sotto controllo il proprio peso?

“Nella dieta dei nostri topi i mirtilli rossi ricoprivano fino al 20%, ma non è realistico per l’essere umano mangiarne in proporzione una quantità così alta. Tuttavia l’obbiettivo non è quello di produrre degli effetti così drammatici come sui topi dalla dieta grassa, ma più che altro quello di prevenire l’obesità e il diabete aggiungendo le bacche a una dieta normale,” ha detto Karin Berger.

Inoltre ha aggiunto che i ricercatori stessi stanno mangiando più mirtilli rossi sia per colazione che nei loro frullati.

Credo di sapere esattamente cosa fare… mangiare un po’ di mirtilli rossi! Condividi se anche tu pensi che altre persone debbano scoprire questa super bacca!

 

Leggi di più su...