Uomo sbatte la testa – gli cresce un “corno” di 10 cm che richiede intervento chirurgico

Il nostro corpo è complesso e affascinante ed è capace di sorprenderci molto spesso.

Ovviamente queste sorprese non sono sempre le benvenute. L’idea che succeda qualcosa al nostro corpo che riesca a confondere perfino i medici di certo non è una grande gioia.

Pensiamo a Shyam Lal Yadav, 74 anni, che dopo aver sbattuto la testa ha notato la formazione di un “corno”. Shyam ha detto che il corno ha iniziato a spuntare circa 5 anni fa e alla fine ha dovuto contattare un chirurgo.

Secondo il Mirror, Shyam ha notato la comparsa della protuberanza dopo aver sbattuto la testa. Inizialmente riusciva a tenere tutto sotto controllo con l’aiuto del suo barbiere, ma alla fine il corno ha iniziato a indurirsi.

Si tratta di una protuberanza sebacea ed è fatta di cheratina (la stessa sostanza di cui sono fatti unghie e capelli).

I neurochirurghi hanno operato Shyam al Bhagyoday Tirth Hospital di Sagar City, in India. Hanno rimosso la protuberanza e ora l’uomo sta guarendo.

Nello spiegare la procedura, il chirurgo Vishal Gajbhiye ha detto: “Circa 5 anni fa il paziente ha sbattuto la testa e da allora ha iniziato a formarsi la protuberanza.

Inizialmente l’ha ignorata perché non gli provocava fastidio e riusciva a smussarla con l’aiuto del barbiere.

Poi però ha iniziato a indurirsi e a crescere moltissimo ed è così che è venuto all’ospedale di Sagar.”

“In termini medici, questo tipo di protuberanza si chiama corno cutaneo (o massa cheratosica esofitica).

Il corno è composto di cheratina, lo stesso componente delle unghie, e solitamente si può rimuovere utilizzando un rasoio sterilizzato.

Tuttavia, in seguito la condizione va curata.”

Pare che i chirurghi abbiano utilizzato proprio un rasoio sterilizzato per rimuovere il corno di Shyam. L’uomo ora deve curarsi anche per prevenire che cresca di nuovo.

Una cosa che non avevo mai visto prima! Viviamo in un mondo davvero strano.

Condividete l’articolo se pensate anche voi che il corpo umano sia affascinante.